Prodi cavalieri la nobile Angelica è stata rapita. Siete pronti a correre, in sella al vostro destriero, alla sua ricerca? Mostri, pericoli, sortilegi, prove e complessi viaggi metteranno alla prova il vostro ardire in un librogame che attinge il meglio del passato coniugandolo con l'innovazione del presente

PRO

  • Le varie meccaniche si incastrano fra loro delicatamente e al millimetro
  • La prosa è epica e, in ogni sua parte, fedele all'ambientazione

CONTRO

  • Ad alcuni non piacerà ma l'autore, prevedendo che si possa barare ai dadi, limita la cosa nell'introduzione colpendo nell'orgoglio

Con estrema vergogna vi devo fare una confessione. Negli oltre 200 librigame letti in questi ultimi 6 anni non avevo mai provato un volume di Andrea Angiolino, pluriautore di giochi da tavolo e librigame da metà degli anni '80 oltre che ludologo di successo e artefice di strumenti ludico educativi, pur se vi ho già parlato del suo manuale Costruire i libri-gioco in un articolo nel blog di approfondimento ai vari manuali sull'argomento.

Per questo motivo mi dovete scusare e incomincio a fare ammenda con questa prima recensione, cercando di espiare la mia colpa con queste quattro parole. Per voi, e solo per voi, ho così letto in In cerca di Angelica e immagino che sarete consci di questo mio sacrificio, che spero lavi via i miei peccati ;P .

A parte gli scherzi iniziamo ad approfondire questo librogame che segna un ulteriore punto positivo alla collana Dedalo, che con Aristea si contende (per me e senza assolutamente sminuire tutte le altre) la palma d'oro di migliore casa editrice di gamebook qui in Italia.

In cerca di Angelica si presenta nel classico formato Dedalo, ovvero un brossurato a colla con copertina in cartoncino a colori con ali e di dimensioni decisamente pratiche e ergonomiche, dato che si può tenere con una mano sola. All'interno l'impaginazione è delle migliori e da prendere come riferimento: sapiente interlinea, numeri di paragrafi evidenziati bene e con un font miniato in argomento, numeri dei paragrafi di rimando in grassetto, elementi di interazione in corsivo, notazione dei paragrafi in pagina in alto, dadi stampati in alto a destra. Come al solito, in questa collana, poche illustrazioni per mantenere i costi contenuti pur se sono presenti illustrazioni filler art e una mappa, e gli achievement, entrambi elementi di gioco e che fanno effettiva azione.

In coda al volume troviamo, oltre al registro personaggio, ringraziamenti, spiegazioni sul racconto e il classico bonus dei Dedalo, ovvero un foglio game strategico familiare a cura di Fabio Cavatorta.

In cerca di Angelica nasce originariamente come racconto gioco allegato alla rivista IoGioco. La versione di cui vi parlo è quindi riveduta, corretta e ampliata rispetto alla precedente pur se in coda al volume è possibile trovare le modifiche da effettuare per provare l'avventura in questa modalità. Prefazioni, postfazioni, note sulla versione, caratteristiche editoriali fanno quindi percepire la cura messa in questo volume da tutti gli attori in gioco a partire dall'autore, passando per l'editore e i revisori/playtester.

Dal punto di vista narrativo troviamo un racconto che attinge a piene mani dall'Orlando Furioso e ricorda per alcuni versi Misteri d'Oriente, le atmosfere dei Kata Kumbas, il corriere di Camelot e Verso Terra Santa. La prosa è epica e strutturata sull'ambientazione, facendo immedesimare il lettore in maniera magistrale. A diversità di altri librigame in questo caso troviamo un racconto di elevata qualità, sin dalle spiegazioni delle regole.

Il gameplay è poi un gioiello, che ci mostra l'esperienza dell'autore da questo punto di vista. Immagino che sia grazie al contributo delle sue riflessioni che gli autori moderni abbiano portato ad un livello qualitativo più elevato questo aspetto dei gamebook italiani. Da questo punto di vista è infatti emblematica una riflessione che Andrea effettua nella postfazione di questo volume in cui ci parla dei suoi percorsi come lettore. Nel dettaglio l'autore ci racconta di come il suo interesse per i librigame sia arrivato a seguito di una lettura di un volume di Advanced D&D della E.L. e dove, provando a far reiterare le stesse azioni al suo protagonista, si rendeva conto che la narrazione non prevedeva questo aspetto facendo percepire al lettore l'evento come un bug.

Questo ragionamento e conseguente conclusione si applica così a In cerca di Angelica dove troviamo meccaniche classiche nei combattimenti, ma un uso sapiente e ragionato di "lettere chiave" che governano, in alcuni casi, gli eventi ripetuti nello stesso paragrafo e dove la narrazione assiste al reiterarsi degli eventi. Per fare un esempio, non ritroveremo lo stesso oggetto o una persona stupita, nel caso ritornassimo allo stesso paragrafo. A queste meccaniche si aggiungono poi achievement che fanno azione e coinvolgono il lettore nel loro collezionamento, aumentando le variabili in gioco rimanendo però in stile con l'ambientazione.

La struttura di gioco prevede poi un meccanismo di viaggio a mappa, che in realtà nasconde un true path nella sequenza di azioni necessarie a raggiungere il migliore finale, come succede in Le Fatiche di Autolico. Questo aspetto, nel dettaglio mi sembra una struttura a rete, su mappa con locazioni da affrontare dopo aver compreso la corretta sequenza, anche perchè in alcuni casi alcune locazioni non saranno raggiungibili se non dopo aver recuperato determinati achievement o oggetti.

Il volume prevede poi molteplici finali, oltre ai vari game over e che lo rendono, in aggiunta a struttura e gameplay, decisamente rigiocabile. Il numero di variabili da considerare e la corretta sequenza in cui innescarle donano una profondità senza pari ad ogni run e il dover procedere per tentativi nelle prime giocate, porta il volume ad essere decisamente longevo pur se appare compatto e piccino, rispetto ad altri volumi.

Scheda Tecnica di In cerca di Angelica

Genere
Fantasy

Introduttivo
NO

Tipo
Librogame

Tipologia
Avventura autoconclusiva

Combattimenti
Presenti

Enigmi
SI

Pagine
176

Stile Narrativo
Spettacolare

Regolamento
Snello

Difficoltà
Facile

N° paragrafi
363

Percorsi alternativi
Molti

Genere del protagonista
Maschile

Diceless
No

Titolo originale
In cerca di Angelica

Anno edizione
2023

Casa editrice
Raven

Adatto per
10/99 anni

Edizione
Standard

Richiesti
Dado, Carta, Matita, Scheda personaggio

Tipologia

librogame
Gioco
Libro
Offerta

Posizione in classifica

Aggiornate al 24 febbraio 2024
  • Su 196 librigame

Trama

Sei un paladino senza macchia e senza paura alla corte di Re Carlo e stai partecipando ai festeggiamenti per lo sposalizio di Angelica con Medoro.

Senti delle grida e, corso sul posto, ti rendi conto che un ippogrifo si sta allontanando verso oriente, dopo aver rapito Angelica.

Recuperato il tuo cavallo ti dirigi immediatamente alla sua ricerca, deciso di liberare Angelica.

⇧ Torna al sommario

Lista dei librogame della serie Dedalo

Ad oggi in questa serie di librigame tutti italiani, dall'elevata qualità, dal costo e dimensioni contenute, possiamo trovare:

⇧ Torna al sommario

Modalità di gioco

Oltre ai movimenti a bivi troviamo una pluralità di strumenti di interazione.

⇧ Torna al sommario

Scheda personaggio e Parole chiave

Ad inizio avventura dovremo comprendere i valori delle cinque caratteristiche che identificano il nostro personaggio:

  • Agilità
  • Forza
  • Robustezza
  • Combattività
  • Vitalità (i punti vita). A zero si muore!

A tal proposito, per capire il valore delle caratteristiche, le strade sono due:

  • Scegliere tra uno dei 5 personaggi preimpostati
  • Creare il proprio personaggio:
    • Per agilità e robustezza si tirano due dadi da sei e si sottrae il valore del secondo dado al primo, ottenendo valori da 5 a -5
    • Per la vitalità si lanciano 6 dadi da 6
    • Per la combattività si somma agilità e forza e si dividono per due

Nel corso di ogni run il volume ti dirà di contrassegnare una lettera legata ad un evento. Viene utilizzata come variabile true/false nel corso della run.

⇧ Torna al sommario

Lancio di caratteristiche e Combattimenti

Le prove su caratteristiche si effettuano sulla caratteristica segnata dal libro lanciando due dadi. Al primo dado si sottrae il secondo e si somma la caratteristica. Il risultato è positivo se il valore è superiore a 0.

⇧ Torna al sommario

Il combattimento

Il combattimento è gestito a turni e l'obiettivo e portare la vitalità del nemico a 0. Si gioca a round, ed inizia il lettore. Si lancia un dado, si somma alla combattività e si sottrae alla resistenza del nemico. Se il valore è positivo si sottrae alla vitalità.

Il nemico farà lo stesso. Chi arriva a 0 perde.

⇧ Torna al sommario

Fuga dal Combattimento

Nel caso venga contemplato dal testo potrai fuggire dal combattimento. Segna il valore di vitalità del nemico e quando tornerai il combattimento ripartirà da quel valore.

⇧ Torna al sommario

Oggetti e Oggetti speciali

Nel corso dell'avventura si potranno trovare diversi oggetti e alcuni oggetti magici speciali, che vengono descritti (con illustrazione) nel Libro di Floribonda, stampato ad inizio volume dopo le regole.

Questi oggetti hanno una descrizione e, in corsivo, come possono essere usati nel corso del gameplay.

Sono molto potenti e alcuni FONDAMENTALI per riuscire al meglio nell'impresa. Starà a voi capire quali sono e in che sequenza ottenerli.

⇧ Torna al sommario

Gestione della mappa

Da un certo punto in poi l'eroe dovrà muoversi all'interno di una mappa a tela di ragno. Senza oggetti magici ci si dovrà così muovere di step in step, contrassegnato da un paragrafo. Leggendolo il testo spiegherà dove andare e se abbiamo o meno la possibilità di muoverci ad altri paragrafi collegati o se dobbiamo prima compiere qualche evento.

⇧ Torna al sommario

Raccomandazioni per immedesimarsi nell'avventura

Un paragrafetto speciale, nelle regole, è quello che spiega come viversi al meglio l'avventura. Il testo ci mostra così la cura dell'autore nel cercare di rendere il più fedele l'ambientazione, le vicende e le regole con la narrazione.

Quindi, essendo dei paladini senza macchia e senza paura, il consiglio è quello di mantenere intatto il proprio onore e, soprattutto di non barare, ne ai dadi ne nel possesso di oggetti o parole chiave.

⇧ Torna al sommario

Per chi è adatto questo Librogame

Il volume non presenta regole complesse, ma l'applicazione potrebbe non essere semplice per chi è alle prima armi con un librogame. Sicuramente risulta un ottimo gamebook indicato per tutti coloro che sono già a loro agio con la gestione dei bivi e ottimo anche per i bambini a partire dai 10/11 anni che amano la lettura, data:

  • la limitazione dei calcoli aritmetici
  • la prosa ricercata
  • la scarsità di illustrazioni
  • l'estrema longevità dell'avventura che porterà il/la lettore/ice a dover affrontare il volume parecchie volte prima di capire come arrivare al migliore finale tra i tanti a disposizione.

Valutazioni

Secondo il nostro recensore

8.4/10

Ottimo

Scopri qui il nostro metodo di valutazione

Sentiment 35/60
Interazione 40/40
Comparto narrativo 40/40
Meccaniche di gioco 36/40
Illustrazioni 7/10
Edizione 10/10

Secondo gli utenti registrati

Gli utenti di Mi.Gi. pensano che In cerca di Angelica abbia queste caratteristiche:
70%
90%
80%
80%
Il voto medio bayesano degli utenti di Mi.Gi.
 6.6/10 (1)

Per votare questo librogame e modificarne la posizione in classifica è necessario essere registrati al sito.
Registrati ora!