malacarne memoriae

Primo gamebook fantasy di una interessante serie definita Memoriae che sfrutta in pieno il butterfly effect e che ci offrirà di modificare il futuro del nostro eroe, in funzione delle scelte che faremo nel suo passato. Struttura a railroad che porterà, nel migliore dei casi, al secondo volume di tre e che ci presenterà un eroe atto a comprendere la sua condizione di Malacarne, eroe in fuga.

PRO

  • Interessante Lore
  • Decisamente narrativo e con paragrafi corposi
  • Le regole sono classiche e immediate per gli appassionati di librigame

CONTRO

  • Dato che è uscito ad oggi solo il primo volume non è dato comprendere effettiva rigiocabilità
  • Primo volume di una serie non ancora totalmente edita
  • Parecchie regole per un neofita

Andiamo a scoprire il primo librogame di una nuova serie che aumenta il parco titoli a cura della MS Edizioni. Edito nel classico formato per i gamebook di questa casa editrice, ovvero un brossurato a colla con copertina in cartoncino a colori con ali e stampa interna in bianco e nero, Malacarne, il primo libro della serie Memoriae, a prima vista risulta molto simile nel layout, logo Misfits's Style compreso, a il Vampiro e la Farfalla. Ma la somiglianza con il volume è poi in realtà solo a livello di impaginazione esterna perché il primo volume di questa serie, se proprio vogliamo paragonarlo ad altri gamebook, risulta simile alla serie Fra Tenebra e Abisso per le sue atmosfere fantasy/grimdark, pur se mi è sembrato meno cupo e attinge pesantemente in struttura e traversia del personaggio a piene mani da Lupo Solitario.

Primo librogame a cura di Matteo Casali, specializzato fino ad oggi in fumetti per Bonelli, Panini e molti altri, presenta all'interno diverse evocative illustrazioni a piena pagina e molte filler art che, come per la copertina, sono opera di Ausonia.

Dal punto di vista narrativo ci troviamo così di fronte ad un primo volume che ci butterà sin da subito in mezzo agli eventi, dato che pian piano saremo noi a definire chi è il nostro personaggio in funzione delle scelte, un poco come avviene nel Cavaliere del Sole Nero pur se non siamo smemorati e non con un true path da questo punto di vista. Si svelerà così, nel corso della run, una Lore bella complessa che ci presenterà un mondo fantastico governato da arcani poteri, grazie ad una prosa corposa e fluida, grazie a paragrafi voluminosi e ricchi di parole.

Oltre al sistema di gioco, che pur se sembra complicato è poi solo complesso, salta all'occhio il Memoria System™ che, pur se sono a tutti gli effetti parole chiave da segnarsi man mano che vengono fornite, nel continuum narrativo diventano degli ottimi flashback che ci fanno comprendere porzioni di storia passata del nostro eroe che man mano ci spiegano quel che ci è successo e che segnerà il nostro percorso futuro grazie alle nostre scelte effettuate sul presente. Utilizzate come metafora dei ricordi del protagonista la loro presenza cambierà gli eventi vissuti dall'eroe in questo librogame e in quelli a seguire, come avviene ad esempio nei Terre Leggendarie.

La struttura, che risulta essere un railroad (ovvero un percorso che parte da A e arriva a B, con diverse ramificazioni che riportano sulla via principale) ci porterà ad un finale introduttivo per il secondo volume, offre però parecchie diramazioni in maniera da sfruttare il Memoria System™ al fine, immagino, di modificare pesantemente il corso degli eventi in funzione delle scelte legate al passato del nostro personaggio da noi selezionate. In questo primo volume questo butterfly effect avviene in poche situazioni, ma dato il numero di parole chiave segnate a fine run immagino nei prossimi volumi la cosa risulti ben più evidente.

Il sistema di gioco, che richiedere a volte il lancio dei dadi e conseguente Alea è mediamente corposo e prevede uno studio preparatorio delle regole, che non sono complesse ma che portano via qualche attimo per essere lette.

Da questo punto di vista l'impaginazione aiuta parecchio, dato che esse sono organizzate e codificate splendidamente ad inizio volume e, come nei librigame del passato, troviamo poi in tutte le pagine stampati in alto a destra due dadi da sei, nella classica modalità di aprire una pagina a caso simulando il lancio, da usare in mancanza di dadi fisici.

In sintesi troviamo così un librogame pienamente old school, se non per i checkpoint nell'uso del potere arcano, con una difficoltà non estrema. Questo concetto però non va sottovalutato perché la sua profondità potrebbe risultare estrema spalmandosi su più volumi e magari alcune parole chiave acquisite nel primo volume potrebbero essere davvero invalidanti nel secondo. Dal punto di vista della longevità il primo volume porterà via un paio di ore di lettura/gioco e la rigiocabilità non mi è ancora data da comprendere perché, come ho accennato prima, bisogna valutare il gamebook nella sua interezza di serie e non nel singolo volume.

Scheda Tecnica di Malacarne Memoriae

Genere
Fantasy

Introduttivo
NO

Tipo
Librogame

Tipologia
Episodio di una serie

Combattimenti
Presenti

Enigmi
SI

Pagine
300

Stile Narrativo
Interessante

Regolamento
Complesso

Difficoltà
Medio

N° paragrafi
400

Percorsi alternativi
Molti

Genere del protagonista
Maschile

Diceless
No

Autore Matteo Casali

Titolo originale
Malacarne Memoriae

Anno edizione
2022

Casa editrice
MS Edizioni

Adatto per
14/99 anni

Edizione
Standard

Richiesti
Dado, Carta, Matita, Scheda personaggio

Tipologia

librogame
Gioco
Libro
Offerta

Posizione in classifica

Aggiornate al 05 dicembre 2022
  • Su 179 librigame

Trama

Migliaia di profughi fuggono alla guerra tra Tajar e Dalrath. TU sei Javat e ti ci trovi in mezzo, fuggendo tra di loro per oscurare la tua presenza e i tuoi poteri arcani, in cerca della tua storia e del tuo conseguente destino.

⇧ Torna al sommario

Lista dei librogame della serie Memoriae

Ad oggi possiamo trovare in vendita solo il primo volume della serie Memoriae che sembrerebbe essere composta da tre volumi. Sicuramente sono più di due libri, dato che nelle regole si parla di prossimi libri.

  1. Malacarne
  2. Il segreto dei Ghenkiri

⇧ Torna al sommario

Modalità di gioco

Oltre ai bivi il gameplay è abbastanza variegato nel suo stile old school, tranne per dei checkpoint che si scatenano consumando il potere arcano.

⇧ Torna al sommario

Prove di Combattimento o di Caratteristica

Nel corso dell'avventura ci si troverà più volte a dover effettuare delle prove che prevedono il lancio di 2d6.

L'obiettivo è fare almeno uguale o superiore al valore della difficoltà della prova, aggiungendo eventuali bonus e malus dettati da eventuali modificatori (di abilità o di oggetti).

Conseguentemente nel caso di combattimento in caso di successo produrremo una Ferita nell'avversario, diversamente ce la procureremo. Nel caso di prova di Caratteristiche avremo superato o meno la prova.

⇧ Torna al sommario

Scheda personaggio

Nella scheda personaggio bisognerà segnare i bonus delle tre caratteristiche:

  • Forza
  • Arcano
  • Volontà

Ad inizio partita si dovrà scegliere a quale caratteristica dare un bonus di +1.

A cui si aggiungono le Ferite che partono da 10.

Essi possono salire o scendere nel corso dell'avventura. Le Ferite se arrivano a zero decretano la morte del personaggio e il termine della run, ma modificheranno i bonus malus in funzione del loro numero. Da 4 a 7 Ferite non si potranno usare bonus, da 8 a 10 ferite si avrà un laus di -1. Nel corso della run si potrà scegliere di subire una ferita per rilanciare un dado durante una prova, una e una volta sola.

Nella scheda si dovrà poi segnare il contenuto della bisaccia (oggetti, senza limitazione numerica) e cosa si ha equipaggiato tra:

  • Arma
  • Armatura
  • Scudo

E ognuno di questi equipaggiamenti darà diritto ad un bonus.

Quante Razioni si hanno e quanti pezzi d'Argento (la valuta locale con cui fare spese).

Attenzione! La scheda di gioco stampata sulla prima edizione del libro presenta un refuso nei rimandi dei paragrafi al variare del potere arcano, conviene quindi usare la copia digitale corretta.

⇧ Torna al sommario

Potere Arcano

Nel corso del gioco verrà chiesto se usare o meno il potere arcano. In questo caso si dovrà annerire uno dei quindici glifi. Ogni 5 glifi anneriti si dovrà andare ad un dato paragrafo che segnerà il corso degli eventi di Javat. Come per le ferite si può usare il potere Arcano per rilanciare un dado, una e una volta sola.

Non si potranno usare le ferite e l'arcano contemporaneamente nel lancio di un dado.

⇧ Torna al sommario

Memoriae System

Come spiegato precedentemente il Memoriae System funziona grazie a delle check box su date parole chiave.

Nel corso della run la spunta o meno su una di queste parole chiave farà variare gli eventi secondo il classico concetto del butterfly effect che si potrebbe propagare notevolmente, cosa che va però esaminata nell'interezza dei volumi della serie.

Per comprendere che si è in un paragrafo dove avviene questa modifica degli eventi il numero di paragrafo è inserito in mezzo a due simboli grafici particolari.

⇧ Torna al sommario

Per chi è adatto questo Librogame

Malacarne è a tutti gli effetti un interessante e particolare gamebook fantasy, dove però vi è parecchio da leggere.

Ne consiglio l'avventura agli amanti di questo genere narrativo a partire dai 16 anni (complice una scena di sesso in uno dei possibili filoni narrativi), dei giochi di ruolo e dei librigame old school, a patto di saper aspettare pazientemente anche gli altri volumi della serie, oltre che per comprendere la sorte del nostro protagonista, per capire se l'enorme profondità che il sistema di gioco permette viene poi effettivamente mantenuta.

Come librogame per neofiti non è propriamente consigliato: le meccaniche pur non complesse sono numerose ed essendo il primo volume di una serie non conclusa lascia l'acquolina in bocca.

Valutazioni

Secondo il nostro recensore

7.45/10

Molto Buono

Scopri qui il nostro metodo di valutazione

Sentiment 35/60
Interazione 40/40
Comparto narrativo 40/40
Meccaniche di gioco 15/40
Illustrazioni 10/10
Edizione 9/10

Secondo gli utenti registrati

Gli utenti di Mi.Gi. pensano che Malacarne Memoriae abbia queste caratteristiche:
80%
70%
70%
50%
Il voto medio bayesano degli utenti di Mi.Gi.
 6.1/10 (1)

Per votare questo librogame e modificarne la posizione in classifica è necessario essere registrati al sito.
Registrati ora!