5/11/2020 11:32
0 473 3 min

Un giorno da cana: quando il fumettogioco è il migliore amico dell’uomo!

un giorno da cana

Oggi torniamo a parlare di fumetti. Ma come ben immaginano i nostri assidui lettori non si parlerà delle classiche strisce, ma di un fumettogioco (o si dice fumettogame? boh?) e non di un fumetto-gioco qualunque, ma uno dei più belli che si possa immaginare e che mina le posizioni di Shelby, definito (anche da me) come il migliore fumetto interattivo.

un giorno da cana fumettogiocoVi parlo infatti di Un giorno da Cana, librogame a disegni ad opera di Christian Giove, game designer che molti conosceranno per il gioco da tavolo Origami, e disegnato (e in parte scritto) da Stefano Tartarotti, fumettista (o si dice autore di fumetti? questa recensione parte con molti dubbi...).

Quel che è certo è che ci troviamo alla terza uscita interattiva a cura di MS Edizioni dopo i due volumi della serie Misteri d'Oriente in un formato decisamente luxury, come lo sono del resto le graphic novel di qualità, ovvero un cartonato (ovvero con copertina in cartoncino rigido) brossurato a filo refe e stampato interamente a colori. Cosa che chiaramente fa lievitare il prezzo rispetto alla media dei librigame a cui siamo abituati ma che rimane assolutamente competitivo se paragonato ai "fumetti da libreria" come è questo titolo.

un giorno da cana dorsoAll'interno la navigazione è interamente a bivi su paragrafi, che paragrafi non sono ma vignette. Conseguentemente si salterà di vignetta in vignetta in giro per le diverse pagine del fumettogioco e i casi in cui si rimarrà sulla stessa pagina son ben pochi sul totale. Facile capire a dove è posizionata ogni vignetta grazie al loro ordine numerico crescente a al riepilogo delle vignette in tavola al fondo di ogni pagina.

Il binomio di autori ha poi assolutamente sviluppato un prodotto decisamente di altissima qualità sia dal comparto narrativo (dovremo gestire la Cana del Tartarotti in giro per le campagne Piacentine in vicende decisamente assurde e fantasiose) che dal punto di vista del gameplay rendendo così il titolo ad elevatissima interazione, profondità e conseguente longevità e rigiocabilità, grazie ai suoi quattro finali e ai duplici achievement che sbloccano elementi bonus. Insomma come avrete intuito un titolo dall'eleganza suprema, complice le illustrazioni che sono delle pennellate continue in tavole colorate e pulite a rendere questo titolo, grazie anche alla semplicità di padronanza delle meccaniche di gioco, un fumettogame indicato dai 10 anni in su che, appunto come Shelby attirerà consensi in maniera trasversale anche tra noi, anagraficamente parlando, adulti.

un giorno da cana lucyUtilizzare un medium diverso dal libro permette poi di sfruttare strategie differenti per generare interazione e in un Giorno da Cana troviamo esperimenti di diverso tipo in tal senso, tutti assolutamente divertenti e appassionanti, che però non vi sto a elencare in quanto sono parte dell'esperienza ludica e che generano sorpresa nello scoprirli di volta in volta.

Quello che però vi posso dire è che il tema portante è la leggerezza e l'ironia, dato che la cana Lucy (la protagonista) si troverà ad affrontare avventure decisamente originali e a tratti paradossalmente attendibili se guardiamo il mondo con gli occhi di un cane e che si prestano a risultare divertenti e spassose se viste con gli occhi umani. Aggiungiamo poi che spesso in Un giorno da Cana le vicende prendono strade impensate e fantasiose e il gioco è fatto. All'interno poi troveremo molti riferimenti a icone narrative che strizzano l'occhio agli adulti tra cui... un cameo legato ad un librogame che tutti amiamo senza se e senza ma!

⇧ Torna al sommario

Scheda Tecnica

Tipologia
Avventura autoconclusiva

Combattimenti
Non presenti

Enigmi
SI

Pagine
156

Stile Narrativo
Spettacolare

N° paragrafi
207

Percorsi alternativi
Molti

Genere del protagonista
Femminile

Diceless
Si

Titolo originale
Un giorno da cana

Anno edizione
2020

Casa editrice
MS Edizioni

Adatto per
10/99 anni

Edizione
Lusso

Richiesti
Matita, Scheda personaggio

Tipologia

romanzo
interattivo
+ libro
- gioco
librogame+ gioco
- libro
gioco
testuale

⇧ Torna al sommario

Comparazione Prezzi

Negozio Prezzo Spedizione Totale
Un giorno da canaUn giorno da canaCosto complessivo
€22
Spedizione gratuita€ 22
Un giorno da canaUn giorno da cana
Scelto da
Logo trovaprezzi
Costo complessivo
€20.9
Costo spedizione
€2.9
€ 23.8
Un giorno da canaUn giorno da canaCosto complessivo
€21.89
Costo spedizione
€3.99
€ 25.88

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Aggiornate al 29 novembre 2020
  • Su 100 librigame
Nella classifica dei
più venduti su Amazon

6116° posizione

Un giorno da cana class=

⇧ Torna al sommario

Trama di Un giorno da Cana

Sei Lucy, una cana meticcia (dal portamento fiero, così ti descrivi) che vive sulle colline di Piozzano insieme al suo padrone (che altri non è Stefano Tartarotti il disegnatore). Una volta che lui si mette al lavoro parti per diverse avventure nei territori intorno alla tua abitazione. E che avventure, dato che ti troverai ad affrontare vicende di ogni tipo fantastiche, fantascientifiche, soprannaturali o semplicemente avventurose.

un giorno da cana bivi

⇧ Torna al sommario

Modalità di gioco

In un Giorno da Cana si vede che la la vena creativa e l'ironia di Stefano Tartarotti si sono sapientemente mescolate con l'esperienza ludica di Christian Giove che aggiunge un ottimo gameplay diceless (zero alea in questo fumettogioco) in diversi aspetti del volume, rendendolo dannatamente interattivo e profondo pur non appesantendolo affatto e sviluppando in maniera equilibrata/bilanciata il comparto narrativo con quello ludico che regalano al titolo (come accennato prima) una eleganza senza pari.

un giorno da cana riferimenti

Esempio di bivi e al fondo i paragrafi presenti in tavola

La basilare interazione dettata dai bivi, che avvengono in vignetta a mezzo di uno o più numeri di vignetta a cui andare, è già di per se un gioco in quanto spesso sarà necessario aguzzare la vista per trovare o comprendere come e dove proseguire.

Le modalità di passaggio alle differenti vignette risultano però decisamente variegate, oltre a riuscire a trovare il numero a cui andare nell'illustrazione, e ve ne presento qualcuna per farvi capire quante modalità creative e originali sono state applicate sfruttando il metodo illustrativo, che chiaramente offre diverse e aggiunte possibilità rispetto all'uso di solo testo:

  • Uso delle checkbox (queste in realtà vengono usate anche in molti librigame, come ad esempio Terre Leggendarie e Le vicende di Autolico)
  • Ritrovamento di oggetti con numeri disegnati sopra da usare, alcune volte e in determinati momenti (tipo un inventario riusabile affrontando nuovamente l'avventura)
  • Somma di oggetti presenti nella tavola sulla base di progetti disegnati
  • Enigmi visivi come labirinti e combinazioni
  • Altro ma non vi dico che come ben sapete il mio obiettivo è sempre solo incuriosirvi ;P

un giorno da cana finali

Dove disegnare i quattro finali

Queste differenti modalità daranno poi vita a 4 finali "positivi" da disegnare una volta raggiunte in una delle nuvolette in coda al titolo, mentre non riuscire ad arrivare al finale corretto porterà ad un finale unico dove Lucy sarà scarsamente soddisfatta. Ma non solo! Dato che vi sono altre due "modalità di gioco"

La prima è necessaria in alcuni casi a sbloccare nuove diramazioni, dato che man mano che si riusciranno a raggiungere determinati punti della storia si acquisiranno oggetti necessari per poter affrontare ulteriori bivi della storia (raggiungibili solo rileggendo il titolo partendo dall'inizio e sfruttando così il nuovo oggetto). Per tenere traccia di questi oggetti si dovranno segnare in fondo al libro in una delle sei buche di Lucy nel giardino.

La seconda è la caccia all'Upupa, che si troverà disegnata in giro per le tavole. Quando se ne vede una, delle sedici totali, si dovrà segnare nell'apposito spazio in coda al titolo. Una volta trovate tutte si potrà andare sull'apposita pagina del sito della msedizioni dove, segnando tutte le upupe trovate, potrete ritirare un premio.

⇧ Torna al sommario

Per chi è adatto questo Librogame

un giorno da cana inventario

Le buche da usare come inventario

Un giorno da Cana è uno di quei titoli adatto davvero a TUTTI (in maiuscolo). Indicato a partire dai 10 anni risulta però adatto anche agli adulti (di mio mi sono divertito tantissimo) sia che siano neofiti che lettori pro, a patto che cerchino qualcosa di non troppo serioso ma leggero. Aggiungo poi che, rispetto ad un libro, risulta meno "pesante" da affrontare grazie ai disegni leggeri e delicati, permettendone la lettura anche quando si è stanchi dopo una lunga giornata di lavoro e/o famiglia.

Unico neo per me? Come spesso accade nei titoli interattivi viene richiesto di disegnare sul libro, cosa che è pari ad una bestemmia per un collezionista. Ma a questo si può risolvere riportando i dati su un foglio, anche se sarà difficile riuscire a bloccare l'operato di un bambino che proverà sicuramente gusto a vergare il libro. Ma il divertimento a quell'età è anche questo (ed insegna tra l'altro a prendersi cura delle cose, una volta che cresciuti si realizza cosa si è fatto).

⇧ Torna al sommario

Valutazioni

Secondo il nostro recensore

9.3/10

Scopri qui il nostro metodo di valutazione

  • Sentiment55/60

  • Interazione40/40

  • Comparto narrativo38/40

  • Meccaniche di gioco34/40

  • Illustrazioni10/10

  • Edizione9/10

Secondo gli utenti

Gli utenti di Mi.Gi. pensano che Un giorno da cana abbia queste caratteristiche:

80%
78.3%
70%
83.3%

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

 7.8/10 (6)

Se lo hai provato vota questo librogame

Clicca sulle stelle e poi sul bottone Invia il tuo voto

Condividi:
Tag:
Brand:

Articolo a cura di pino

pino

Appassionato di giochi in scatola sin da piccolo una volta diventato proprietario di un conto in banca lo salasso periodicamente per mantenere desto il mio interesse nei giochi da tavolo ed ora che sono ritornati nei librigame.

Mi piacciono tutti i titoli dove la componente aleatoria non è fondamentale dato che la dea bendata, da quando ha scoperto che esisto, ha deciso di girarmi decisamente alla larga!


Vedi tutti gli articoli

  • Website
  • Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*