Disattiva il blocco degli annunci e degli script per visualizzare questa pagina
25/03/2021 15:06
0 636 2 min

Nuela – Chi ha rubato le carote. Un librogame dell’assurdo

nuela chi ha rubato carote

Quando si produce un librogame a partire da un nome famoso il risultato può esser buono o meno buono.

introduzione chi ha rubato caroteAd esempio nel caso di Grace Yard, in carne ossa e mummie scopriamo un bel librogame, mentre in Ridi che è meglio tutto il contrario. Nel caso di Nuela, in Chi ha rubato le carote, siamo a metà o meglio una metà che tende  verso il basso. A livello di prodotto editoriale ritroviamo un ottimo libro, del resto è edito da Mondadori, e la storia risulta abbastanza scorrevole. Purtroppo il comparto narrativo, tanto caro al buon Francesco Mattioli, è abbastanza no sense, dato che ripercorre le canzoni di Nuela, che non brillano certo per contenuti, e il gameplay è decisamente troppo basilare e non sfrutta una delle caratteristiche principali dei librigame, ovvero la profondità di lettura, dato che ci troveremo davanti ad un true path a tratti railroad. Che in sintesi vuol dire un sacco di scelte cieche e rimandi di paragrafo in paragrafo per arrivare all'unico finale senza passare per quasi nessun game over o possibilità di di modificare il corso degli eventi.

mezzaluna park chi ha rubato caroteIl formato editoriale di Chi ha rubato le carote risulta in compenso ottimo ed è di spunto per le varie case editrici di settore. Il librogame si impugna con una mano sola, dato che risulta leggermente più piccolo della media, e offre una copertina a colori lucida con ali. L'impaginazione interna è molto attrattiva per i più piccoli, a cui si rivolge, ed è tutta a colori con diverse illustrazioni e un layout di impaginazione a cornicette. Le illustrazioni filler art rimarranno così di volta in volta incastonate nelle cornici del testo. Fa strano però veder come la casa editrice, con la sua esperienza dettata da altri librigame decisamente validi (Elementare Watson o gli Escape Book) non sia però intervenuta a livello di revisione per ottimizzare questo libro che risente di problemi nella suo "esser librogame".

Ulteriore fattore non molto positivo , visto che aggiunge leggera frustrazione è che alcuni paragrafi terminano senza spiegazioni di cosa fare (ad esempio quando si colleziona un badge). In quei casi è necessario continuare la lettura al paragrafo successivo ma nelle regole (che praticamente non vi sono) non è esplicitato e di conseguenza provoca leggera confusione.

⇧ Torna al sommario

Scheda Tecnica

Genere
Fantasy

Tipo
Librogame

Tipologia
Avventura autoconclusiva

Combattimenti
Non presenti

Enigmi
SI

Pagine
160

Stile Narrativo
Semplice

N° paragrafi
373

Percorsi alternativi
Pochi

Genere del protagonista
Maschile

Diceless
Si

Autore Nuela

Titolo originale
Nuela - Chi ha rubato le carote

Anno edizione
2021

Casa editrice
Mondadori

Adatto per
11/15 anni

Edizione
Lusso

Richiesti
Matita

Tipologia

romanzo
interattivo
+ libro
- gioco
librogame+ gioco
- libro
gioco
testuale

⇧ Torna al sommario

Comparazione Prezzi

Negozio Prezzo Spedizione Totale
Nuela - Chi ha rubato le caroteNuela - Chi ha rubato le caroteCosto complessivo
€15.1
Spedizione gratuita€ 15.1
Nuela - Chi ha rubato le caroteNuela - Chi ha rubato le carote
Scelto da
Logo trovaprezzi
Costo complessivo
€15.1
Costo spedizione
€2.9
€ 18
Nuela - Chi ha rubato le caroteNuela - Chi ha rubato le caroteCosto complessivo
€15.9
Costo spedizione
€3.5
€ 19.4

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Aggiornate al 17 giugno 2021
  • Su 130 librigame
Nuela - Chi ha rubato le carote class=

⇧ Torna al sommario

Trama

mezzaluna park chi ha rubato caroteNuela, il famosissimo cantante che tutti noi conosciamo (come non lo conosci?) è sparito. Dovrai avventurarti in un intrepido e fiabesco viaggio, alla ricerca degli indizi tra le sue canzoni necessari a ritrovarlo.

Per farlo sarete guidati da Patricia, la sua fidanza e assistente vocale e dovrete effettuare un viaggio in tre differenti mondi legati alle canzoni di Nuela. Nel dettaglio dovrete muovervi in Borgo Carota (Carote), Graveyard (Ti voglio al mio funerale), La Baita (Frozen), La Fattoria (uova) e Mezzaluna Park.

⇧ Torna al sommario

Modalità di gioco

Come i classici librigame ci si muove di paragrafo in paragrafo a mezzo di bivi. Saltuariamente vi saranno alcuni enigmi da risolvere ma nessuno è bloccante, nel senso che sia se avrai risolto bene che male si potrà proseguire e come accennato in prefazione tutte le strade portano al finale unico. L'unica parvenza di profondità è data dal poter collezionare dei "Fan Club Badge" (achievement) rispondendo esattamente a domande relative ai videoclip di Nuela.

⇧ Torna al sommario

Per chi è adatto questo Librogame

illustrazioni nuela chi ha rubato caroteAssolutamente indicato come merchandising dei piccoli e (forse) grandi fan di Nuela risulta assolutamente non consigliato nel caso non si conosca Nuela o se questa tipologia di personaggio non sia di interesse, dato che come accennato in prefazione risulta un titolo abbastanza autoreferenziale e a livello di gameplay o di narrazione non vi è molto di interessante.

Quindi se avete un bimbo dai 9 agli 11 anni fan di Nuela valutate questo librogame per bambini, in alternativa scegliete qualche altro librogame per bimbi che in genere risulta più interessante da tutti i punti di vista.

Post Scriptum a seguito di confronto pubblico

Dopo essermi confrontato con altri accaniti lettori di librigame in diversi gruppi, in uno dedicato ai titoli in italiano sono uscite fuori alcune riflessioni interessanti (altre meno dal punto di vista della forma ed altre meno sia nella forma che nel contenuto, primo fra tutti il concetto che visto che ad alcuni ragazzi piace uno "standard qualunque" che "standard qualunque sia" cosa che nel mio umile pensiero porta la cultura ad impoverirsi quando basta poco per ottenere l'effetto contrario).

Nel dettaglio vi riporto così il commento di Lorenzo Fossetti, che è ottimo e che mi fa molto riflettere sul fatto che in effetti dopo quasi 120 titoli analizzati sto tendendo al radical chic errando di superbia e iniziando a chiudermi in un ghetto mentale ed elitario, errore che penso non vada commesso per davvero effettuare opera di divulgazione ludica. Grazie Lorenzo per avermi fatto sbattere la faccia! (attenzione che alcuni riferimenti sono al resto della discussione che potete trovare interamente nel gruppo Librogame Italia)

 

Un paio di considerazioni:
- Non sapere chi è Nuela è normale per molti che hanno passioni non conformi a quelle veicolate dalla TV, ma non è cosa da farne un vanto. Sapere una cosa, imho, è SEMPRE meglio che non saperla.
- Nuela è un ragazzo diciottenne alla sua prima pubblicazione. Magari non ha fato un buon lavoro, ma magari gli piacciono davvero i librogame e magari ci ha provato, magari è una sua passione ma non ha gli strumenti, ancora, per fare un lavoro più profondo. Credo che dovremmo tendere ad essere comprensivi, il che non significa non valutare il prodotto per quello che è, cioè un prodotto poco buono, ma magari non insistere nel parlare volontariamente male di un ragazzo con poca esperienza.
Bonus: Ho letto qualcuno parlare del "giro". QUESTO SI' che è un concetto deleterio per il mercato dei Librogame. Poi son opinioni eh, ma questo genere di pensieri elitari solitamente fa solo male.

⇧ Torna al sommario

Valutazioni

Secondo il nostro recensore

2.3/10

Appena sufficiente

Scopri qui il nostro metodo di valutazione

  • Sentiment-10/60

  • Interazione7/40

  • Comparto narrativo24/40

  • Meccaniche di gioco7/40

  • Illustrazioni10/10

  • Edizione8/10

Secondo gli utenti

Gli utenti di Mi.Gi. pensano che Nuela - Chi ha rubato le carote abbia queste caratteristiche:
20%
30%
20%
20%
Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.
 3.1/10 (1)

Se lo hai provato vota questo librogame

Clicca sulle stelle e poi sul bottone Invia il tuo voto

Condividi:
Tag:

Articolo a cura di pino

pino

Appassionato di giochi in scatola sin da piccolo una volta diventato proprietario di un conto in banca lo salasso periodicamente per mantenere desto il mio interesse nei giochi da tavolo ed ora che sono ritornati nei librigame.

Mi piacciono tutti i titoli dove la componente aleatoria non è fondamentale dato che la dea bendata, da quando ha scoperto che esisto, ha deciso di girarmi decisamente alla larga!

  • Website
  • Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*