Il Labirinto di Krarth. Blood sword: 1, un libro game multiplayer

0
312
labirinto krarth blood sword

Recensione


Il labirinto di Krarth è il primo numero della serie Blood Sword ambientata nel mondo di Legend, epica collana di libri game già stampati negli anni 80/90, dal piglio molto particolare e che introduceva una meccanica di gioco molto differente dagli altri titoli: si poteva giocare fino in quattro (o da soli usando più personaggi).

La casa editrice Librarsi, con la sua collana dedicata ai libri interattivi, ha quindi scelto ottimamente nel ristampare questo titolo, scritto a quattro mani tra Dave Morris e Oliver Johnson e illustrato da Erika Visone e Federico Musetti.

Come per la serie Terre Leggendarie l’edizione è lusso, con carta di qualità elevata, illustrazioni dettagliate, nuove e più adulte traduzioni e copertina flessibile con sovracopertina.

Ah, giusto per mettere qualcosa di mio… è uno dei titoli che più mi era piaciuto negli anni dei libri game e vi dico che ne avevo divorati davvero un numero malsano.

P.S. Anche se sembra che non si trovi su Amazon date una occhiata al link a seguire perchè potreste trovarlo lo stesso in vendita.

⇧ Torna al sommario

Scheda Tecnica

Ambientazione Fantasy
Combattimenti Presenti
Tipologia Avventura autoconclusiva, Episodio di una serie
Stile Narrativo Interessante
Pagine 300
Autore Dave Morris, Oliver Johnson
Adatto per 14/99 anni
Edizione Lusso
Richiesti Dado, Carta, Matita, Scheda personaggio

⇧ Torna al sommario

Comparazione Prezzi

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Oggi, 27 maggio 2019, questo Librogame è presente nelle nostre classifiche relative a:

⇧ Torna al sommario

Trama

Ogni tredici mesi i maghi organizzano un torneo all’interno di un labirinto. I vincitori potranno governare Krarth e per questo in ogni ricorrenza di questo evento vengono assoldati manipoli di avventurieri per raggiungere le profondità del dedalo e ritrovare l’Emblema della Vittoria.

Con il vostro (o tuo) manipolo di eroi (composto a scelta da un Saggio, Guerriero, Ladro e Stregone) vi dovrete avventurare in questo labirinto per arrivare prima degli altri all’icona che vi farà vincere questa tenzone.

La storia a seguire

Questo primo titolo è molto differente dagli altri, che nel loro insieme danno il via ad una campagna e va utilizzato come introduttivo per comprendere le meccaniche di gioco perchè, rispetto agli altri, è quello meno interessante a livello di narrativa.

⇧ Torna al sommario

Lista dei librogame della serie Blood Sword

  1. I labirinti di Krarth (nella nuova edizione)
  2. Il regno di Wyrd (nella nuova edizione)
  3. L’artiglio del demone (i titoli a seguire per ora li trovate, se li trovate solo nella vecchia edizione)
  4. Viaggio all’inferno
  5. Le mura di Spyte

⇧ Torna al sommario

Modalità di gioco

Vediamo subito la “dotazione standard” di questa serie, ossia schede personaggio con determinate caratteristiche fisiche/equipaggiamento che varia nel tempo come il loro progredire nell’esperienza man mano che affrontano le insidie.

Il fattore aleatorio è gestito con due dadi da sei che nella vecchia edizione erano stampati in basso negli angoli (e così facendo scorrere a caso le pagine usciva fuori una coppia di valori) e in questa edizione è gestibile mediante tabella in fondo al libro su cui puntare a caso la matita. Oppure con due dadi fisici o una app che ne simula il lancio.

Ma la serie Blood Sword è moooolto altro e aggiunge due meccaniche decisamente originali e che non troverete in altri titoli.

Si gioca e legge in compagnia

Primo punto importante della serie Blood Sword: si può giocare fino in quattro o un solo giocatore può utilizzare quattro personaggi, ognuno con abilità e malus differenti (ad esempio il Saggio può guarire ma in combattimento beh…).

Quindi se si gioca in più di uno dovrete eleggere a narratore un giocatore che avrà il compito di leggere (quasi) tutti i paragrafi.

Ma in sostanza cosa cambia a gestire più personaggi? In sintesi:

  • se giocate con un solo personaggio egli parte da 8 livello, altrimenti più si è più scenderà il livello iniziale dei giocatori fino al secondo;
  • in alcuni punti avere una classe di personaggio vi permetterà alcuni passaggi altrimenti non possibili o decisamente più difficili;
  • alcuni paragrafi dedicati ad una determinata classe  andranno letti solo da quel personaggio (che poi potrà scegliere se dir agli altri o meno quel che è successo).

Il combattimento avviene su una griglia

Altra particolarità della serie Blood Sword è la meccanica dei combattimenti, che avviene su griglia, prestampata sul libro sopra alle caratteristiche del nemico (o dei nemici) e che mostra la posizione iniziale dei giocatori.

Questo permette quindi:

  • di far disporre in maniera tattica i giocatori (tipo il guerriero a contatto con il nemico dato che ha più punti ferita);
  • di colpire o essere colpiti a distanza;
  • di muoversi per la griglia;
  • di raggiungere la o le vie di fuga

Già la fuga, perché in alcuni casi sarà forse l’unica strada da percorrere per non morire durante il combattimento.

⇧ Torna al sommario

Per chi è adatto questo Librogame

Anche questa serie è molto indicata ai patiti dei libri game, per cercare qualcosa di diverso o per chi vuole un ottimo intrattenimento da spiaggia con la propria compagna/o o per giocaleggere con gli amici una avventura non così lunga come magari un gioco di ruolo.

Per chi incomincia ad avvicinarsi al mondo dei libri game consiglierei quindi qualche titolo “più classico” per non abituarsi sin da subito a qualcosa di particolare e difficile da trovare in altre storie a bivi.

⇧ Torna al sommario

Vota questo Librogame

Gli utenti di Mi.Gi. pensano che abbia queste caratteristiche:

8/10
7/10
7/10
5.8/10

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

7/10 (6)

Se lo hai provato vota questo librogame

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here