Un gioco da tavolo per insegnare a capire quali notizie sono vere: succede in Svezia

Una ammirevole iniziativa in Svezia che sicuramente andrebbe replicata in Italia

0
191
alla ricerca della verità


In Svezia sembra che un terzo della popolazione non riesce a discernere il vero dal falso e per risolvere questo problema… ci pensano i giochi da tavolo!

Secondo un recente studio, infatti, uno svedese su tre non riesce a comprendere se una notizia (fatti, foto o altre informazioni) presente in rete è attendibile o meno.

Per questo motivo l’operatore mobile Telenor e Surfa Lugnt (navigare protetti), una organizzazione no-profit, hanno realizzato e lanciato un nuovo gioco da tavolo chiamato Jakten på sanningen (La ricerca della verità) per aiutare a comprendere come analizzare le fonti.

⇧ Torna al sommario

I risultati del Sondaggio sul fact-checking in Svizzera

Il sondaggio è stato condotto dalla società di ricerca Novus, per conto di Telenor.

Il campione di svedesi interrogati (considerato come rappresentativo a livello nazionale), in una settimana dall’11 al 17 gennaio 2017, è di 1093 persone (su 9903 milioni di abitanti, dato al 2016).

I dati della ricerca evidenziano che:

  • il 33% non riesce a comprendere se una notizia dal web sia vera o falsa;
  • il 68% ricerca le fonti delle notizie che legge;
  • il 37% pensa che la maggior parte delle notizie del web siano vere;
  • il 46% trova facile capire se una notizia è vera o falsa. In genere riescono meglio ad effettuare questa operazione i giovani (18/29) rispetto agli adulti.
  • I giovani riescono a verificare meno le fonti rispetto ai più grandi, nel dettaglio non controllando le fonti quando non vengono segnalate

⇧ Torna al sommario

Il gioco da tavolo “la ricerca della verità”

Il gioco realizzato da Telenor è un classico gioco di percorso che mescola domande alla Trivial Pursuit.

Il cuore delle domande però sono notizie, o presunte notizie, prese dalla rete a cui è necessario riuscire a dare una risposta cercando di comprendere quali sono vere e quali no, ricercando appunto le informazioni in rete.

Il gioco chiaramente si avvale della rete web per poter funzionare e nel dettaglio viene utilizzato un sito per le relative domande (http://jaktenpasanningen.se/).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here