Nome in Codice è il gioco perfetto per i gamer che amano lo spy theme da fare in gruppo.

Come novelli James Bond, ognuno dovrà indovinare i nomi in codice della propria squadra, il tutto veicolato da un capogruppo che cercherà di dare due piccoli indizi. Il meccanismo ricorda quello di Taboo ma si differenzia per un piccolo particolare: Nome in Codice utilizza una griglia con tutti i nomi allineati, in base all’indizio i giocatori dovranno capire a quale viene fatto riferimento.

Il gioco da tavolo è quindi semplice e ad alto tasso di divertimento, perfetto per animare le feste o per giocare in grossi gruppi senza ripetere continuamente le regole.

Decisamente stimolante

Questo titolo è stato ideato dal grande Vlaada Chvátil, autore multipremiato la cui caratteristica è la ricerca di giochi di società ibridi accomunati da una vena strategica e una tematizzazione costante ed è stato pubblicato dalla Czech Games Edition nel 2015, in italiano tradotto e distribuito dalla Cranio Creations.

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 14 anni
Giocatori 2/12
Preparazione 5 minuti
Durata partita 15 minuti
Difficoltà Media
Influenza fortuna Bassa
Consigliato per Adulti
Obiettivi educativi Combinare
Ambientazione Astratto
Tipologia Gioco di carte, Di gruppo
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale Codenames
Anno pubblicazione 2015
Produttore Cranio Creations

Meccaniche di gioco

Cooperazione
I diversi giocatori devono collaborare tra di loro per raggiungere un dato obiettivo.
Memoria
I giocatori devono tenere a mente delle informazioni da utilizzare nel corso del gioco di società.

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di Nome in Codice nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di Nome in Codice nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

Analisi del prezzo attuale di Nome in Codice

fonte amazon.it - ultimo aggiornamento 15 ottobre 2018
Prezzo Medio
20.51 €
Differenza sulla Media
-0.02 € (-0.1%)

⇧ Torna al sommario

Descrizione del Gioco

nome in codice gioco in scatolaLa partita dura 15 minuti e possono giocare dai 2 agli 8 giocatori (ma in realtà anche oltre) divisi in doppia squadra.

Lo scopo è indovinare il maggior numero di parole ma non sarà cosa facile dato che nel mazzo sono contenute alcune parole difficili che solo una buona alchimia del gruppo può riuscire a carpire il risultato.

L’interazione del gioco da tavolo è ai massimi livelli, i membri collaborano e socializzano per arrivare a una soluzione ma non ci sono tempi morti. Anche quando è la squadra avversaria a giocare il proprio turno, si avrà un’occasione importante per eliminare delle parole dalla lista.

Per quanto riguarda le parole, hanno difficoltà diverse (ad esempio troviamo lira, mora, stagno, ecc.) e potrebbe essere quasi impossibile indovinare se non c’è amicizia o sinergia.

Un gioco da tavolo decisamente longevo nel tempo (aka rigiocabile a più non posso!)

Nonostante non ci sia un elemento fortuna, sarebbe meglio formare i gruppi in maniera bilanciata, evitando di inserire sconosciuti in un gruppo e coppie di amici nell’altro, per evitare che la troppa sinergia di un gruppo prevarichi sull’altro.

La storia dietro ad una partita

I giocatori vestiranno i panni di agenti segreti che dovranno indovinare il nome in codice di altri agenti aiutati da un capo spionaggio (uno dei giocatori) che lascerà indizi in merito alla categoria o al numero di parole. Nella scatola del gioco non ci sono altri elementi che aiutano questa immedesimazione, risultando un po’ scarno.

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 240 carte
  • 25 tessere in cartone
  • 1 supporto in plastica per tessere
  • 1 clessidra
  • 30 teschi di cristallo
  • 1 regolamento

⇧ Torna al sommario

Le regole di Nome in codice

nome in codice gioco scatolaUna volta disposta la griglia di carte, il giocatore capo dovrà estrarre una carta Chiave dove saranno indicate le carte da indovinare, le carte avversarie, un testimone neutrale e un assassino. Graficamente viene riproposta la griglia 5×5 con tutte le 25 carte contrassegnate da pallini rossi, blu, marroni e uno nero.

I pallini rossi e blu indicano le due squadre, i marroni sono i testimoni neutrali mentre il nero è l’assassino.

Per aggiungere variabilità al gioco, la carta Chiave può essere girata in tutti i suoi lati così da aggiungere altre 3 versioni di lettura.

La carta Chiave sancirà quale gruppo inizierà per primo, ciò sarà un vantaggio controbilanciato dallo svantaggio di dover indovinare un agente in più.

Il capo della squadra posizionerà la propria carta Chiave in un fermo e avrà il compito di dare degli indizi, ad esempio se la parola da indovinare è “pera” potrà dire semplicemente “frutto”. Ovviamente se la carta “pera” è l’unica a indicare un frutto potrebbe sembrare semplice ma non si sa mai la casualità delle carte cosa può scatenare.

Attenzione però! Potrà usare una sola parola e non un’intera lista come capita con Taboo. Lo scopo è quelle di complicare il gioco e mettere in difficoltà la squadra che avrà poco tempo per leggere le carte disposte sulla griglia e dare la risposta.

Per chi si sente particolarmente sicuro, può anche dare un doppio indizio così da tentare di portare a casa due carte vincenti. In questo caso dovrà dire la parola accompagnata dal numero 2, questa facilitazione è utile solo in caso di carte appartenenti alla stessa categoria o con cui hanno delle similitudini.

nome in codice gioco carteQuesta facilitazione può essere usata anche con più indizi, l’importante è indicare il numero di parole accomunate da quel concetto.

I giocatori possono anche decidere di buttarsi e indovinare parole in più. Mettiamo caso che una squadra sbagli, può fare un nuovo tentativo nel turno successivo qualora indovinasse il nuovo indizio.

Ritornando al gioco, se i giocatori indovinano la carta giusta la indicheranno con un gesto e il caposquadra metterà una tessera del colore della propria squadra se è giusto. Qualora indicassero un agente della squadra avversaria il turno passa a loro e la carta diventa automaticamente dell’altro colore (e avranno anche un nome in meno da indovinare).

Se la squadra indica il nome di un testimone neutrale passa il turno mentre se fa il nome di un assassino perde la partita.

Qualora una squadra indovinasse tutti i nomi, concluderebbe vittoriosamente la partita.

Se le squadre ci mettono troppo tempo o è lo stesso caposquadra a impiegare troppi minuti per pensare all’indizio, si può far scattare la clessidra.

Esiste una versione del regolamento a due, spiegata all’interno del manuale del gioco.

Scarica le regole di Nome in Codice in italiano (PDF – 4MB)

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

Si mischia il mazzetto di carte e si scelgono 25 carte casuali che andranno a formare la griglia di carte 5×5. Ogni caposquadra pescherà una carta Chiave da mettere nel fermo e ponendo attenzione per non far vedere lo schema alle squadre. Queste ultime si porranno l’una contro l’altra, in modo da leggere i nomi delle carte senza difficoltà. La stampa delle parole è infatti riproposta doppiamente in modo da essere letta sia dal basso che dall’alto. Il tutto dura a malapena 2 minuti.

⇧ Torna al sommario

La prima partita a Nome in codice

Essendo un party game ha un regolamento talmente semplice da essere spiegato in 2 minuti. Il tutto è intuitivo e chiaro ma meglio giocare con capisquadra che hanno già esperienza così chiarire qualsiasi dubbio e per non influenzare eventuali indizi.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

nome in codice gioco tavoloIl gioco di società colma un piccolo gap dei giochi da tavolo perché ci sono pochi titoli dedicati al mondo dello spionaggio. Nonostante questo gioco sia leggero, rende bene l’idea di parlarsi in codice.

Dato che è uno dei migiliori party game non è affatto scontato e permetterà ai giocatori di fare una partita veloce pur impegnandosi per quei 15 minuti. La piccola strategia rende tutto più avvincente come ogni gioco di parole che si rispetti l’elemento della logica è intatto.

La dipendenza dalla lingua è elevata dato che andranno letti e compresi i vari nomi perciò è consigliabile acquistare la versione in italiano.

Meccanica di gioco semplice, ma che richiede elevate competenze verbali

Nome in Codice è rigiocabile grazie alla grande quantità di carte che permette continue griglie diverse dalle altre, senza contare la quadrupla lettura delle carte Chiave.

L’elemento fortuna è pressoché inesistente ma le sorti di una squadra dipendono dal proprio capo che dovrà essere bravo a trovare le attinenze, rimanere impassibile, dare buoni indizi e non facilitare il gioco della squadra avversaria.

Decisamente un party game non banale

Molto importante è anche l’affiatamento di una squadra perciò si possono seguire due strade alternative: fare due gruppi equilibrati dosando sconosciuti e amici oppure fare direttamente due gruppi in base al feeling dei loro componenti.

Alcune parole possono fare riferimento a eventi particolari che solo un migliore amico o un parente può capire, in questo caso il caposquadra andrà dritto al sodo e senza alcun timore. Con gran sgomento della squadra avversaria, perciò è bene non esagerare altrimenti c’è il rischio di rovinare una bella atmosfera.

Un GdT che richiede decise competenze logiche a abilità nel fare le opportune connessioni tra i diversi elementi

Consigliato anche alle famiglie che vogliono insegnare un primo approccio di logica ai bambini o che vogliano stimolarli alla lettura in modo semplice e divertente grazie ad uno dei migliori giochi da tavolo in commercio.

⇧ Torna al sommario

Trucchi di gioco

Essendo Nome in Codice basato su uno schema, non vi è un vero e proprio trucco di gioco quanto una lieve strategia basata sul gioco degli avversari. Quest’ultimi elimineranno o sbaglieranno delle carte che potranno essere usate a proprio favore.

Il caposquadra avrà il maggiore potere perché dovrà valutare l’attinenza delle varie parole in modo da raggrupparle e permettere al proprio gruppo di indovinarle, ma è bene ponderare nei limiti di tempo consentiti perché dare un indizio incomprensibile o che assomigli, anche lontanamente, alle carte vietate potrebbe essere fatale.

⇧ Torna al sommario

Curiosità su Nome in codice

Il gioco da tavolo ha vinto diversi premi tra cui lo Golden Geek Best Party Board Game e Family Board Game del 2015, il prestigioso Spiel des Jahres del 2016.

Questa accoglienza positiva ha spinto gli autori a ideare un’espansione fatta di sole immagini e non parole, il Nome in Codice Visual. Quest’ultimo può essere giocato da solo o in allegato alla versione classica.

⇧ Torna al sommario

Differenti versioni/edizioni o espansioni

Come abbiamo già visto in un articolo dedicato vi è una versione di Nome in Codice dedicata a soli due giocatori, ma ne sono state prodotte altre due, una per soli maggiorenni (con parole vietate ai minori di 18 anni) e una che richiede assonanze logiche su base immagini.

Proteggere le carte di Nome in Codice

Come ogni gioco di carte è opportuno proteggere le carte di gioco mediante bustine trasparenti, per evitare macchie, segni, graffi o peggio ancore che si strappino rendendo il gioco inutilizzabile.

Per questo motivo esistono bustine trasparenti e per Nome in Codice è necessario acquistarne di dimensioni differenti per i vari formati di carte utilizzati nel gioco:

  • 45 x 68 mm
  • 70 x 70 mm
  • 50 x 75 mm

45 x 68 mm

70 x 70 mm

 

Organizzare il contenuto nella scatola di Nome in Codice

Se volete sistemare le carte e il restante contenuto nella scatola di Nome in Codice (magari inserendoci anche il contenuto di Nome in Codice Visual) in commercio esistono appositi separatori decisamente belli e resistenti, quanto costosi.

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

3.73/5 (3)

Aiutaci! Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here