Dopo aver parlato di Azul qui su Mi.Gi. non potevamo affrontare l’argomento Sagrada 😀

Vediamo quindi oggi un coloratissimo gioco da tavolo ambientato nella Sagrada Familia di Barcellona, eterna incompiuta dal progetto di Gaudì) da alcuni definito come introduttivo ma che in realtà riserva sorprese anche a chi non è neofita.

Il gioco da tavolo è edito in Italia dalla Cranio Creation.

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 14 anni
Giocatori 1/4
Preparazione 5 minuti
Durata partita 30/45 minuti
Difficoltà Semplice
Influenza fortuna Alta
Consigliato per Adulti
Obiettivi educativi Pensiero logico, Contare, Combinare
Ambientazione Storica
Tipologia Strategico
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale Sagrada
Anno pubblicazione 2017
Produttore Cranio Creations

Meccaniche di gioco

Collezione risorse
Accumulare risorse per scambiare con altre risorse o per raggiungere la vittoria.
Creazione di Schemi
Definizione di punti su una plancia per realizzare schemi con date azioni/conseguenze nel gioco.
Lancio di dadi
Lanciare dei dadi per estrarre valori numerici o simboli.
Punti vittoria
Quando il vincitore è colui/ei che ha collezionato più punti vittoria, in seguito a determinate azioni nel corso del gioco.
Sagrada
Prezzo gioco39,89 €
0 €
logo amazon
Sagrada
Prezzo gioco39.88 €
Spedizione gratuita 0 €
logo ebay

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di Sagrada nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di Sagrada nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

⇧ Torna al sommario

Descrizione del Gioco

Sagrada è un puzzle game molto recente, pubblicato nel 2017 e localizzato in Italia nel 2018 (nel regolamento e nelle carte, per il resto è indipendente dalla lingua) creato da Adrian Adamescu e Daryl Andrews.

Le meccaniche di gioco si basano sul lancio di dadi e sulla loro organizzazione per creare degli schemi e le regole permettono di giocare anche in solitario, cercando di battere degli Obiettivi di Punteggio, ossia di vincere giocando contro il gioco.

pianificazione dadi su più livelli

sagrada contenuto scatolaA livello scenografico, grazie a dadi di differente colore piazzati su plance cartonate, avremo così un effetto ottico spettacolare e decisamente colorato.

Pur se consigliato a partire dai 14 anni in realtà alcuni son riusciti a giocare con bambini di età minore, ma di nostro riportiamo l’età minima segnata sulla scatola.

Vi dico sin da subito che anche se in molti chiedono ma meglio Azul o Sagrada in realtà si parla di giochi decisamente diversi e che potrebbero piacere in egual misura.

La storia dietro ad una partita

Il gioco è ambientato a Barcellona e siete stati chiamati a realizzare le vetrate della Sagrada Familia (la cattedrale voluta da Gaudí in centro a Barcellona e tutt’ora in costruzione), creando dei mosaici colorati nelle differenti finestre.

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 4 Plance Vetrata;
  • 24 Carte Schema/Utensili;
  • 15 Carte Obiettivo pubblico/privato;
  • 90 Dadi da 6 in 5 colori;
  • 1 Sacchetto per i dadi;
  • 1 Tracciato Round e Punti;
  • 28 Segnalini;
  • 1 Regolamento.

⇧ Torna al sommario

Le regole di Sagrada

Le regole sono molto semplici e potrebbero sembrare numerose ma ad uno sguardo approfondito non sono poi molte e per niente complicate.

Vediamo insieme velocemente le istruzioni di gioco, ma chiaramente vi rimando poi al regolamento ufficiale all’interno della scatola.

I maligni lo chiamano sagradado

Si gioca a round per 10 round complessivi.

Ad inizio round incomincia il primo giocatore che dovrà estrarre X dadi dal sacchetto, dove X è in funzione del numero di giocatori, secondo la regola di: 2 per giocatori + 1, quindi:

  • 2 giocatori – 5 dadi
  • 3 giocatori – 7 dadi
  • 4 giocatori – 9 dadi

sagrada dadoI dadi vanno poi lanciati e piazzati in una zona definita Riserva.

Il numero contrassegna la sfumatura del colore del dado, quindi 1 sfumatura chiara, 6 sfumatura scura.

Partendo dal primo giocatore nel turno si dovrà effettuare una o tutte e due o nessuna delle due azioni:

  • scegliere un dado e piazzarlo in una casella non ancora occupata nella propria vetrata secondo le regole di piazzamento dadi
  • utilizzare una carta utensile (usando un segnalino favore)

Si passa al giocatore alla sinistra, ma quando si arriva all’ultimo giocatore il giro si inverte e quindi si torna indietro (ad es: A -> B -> C -> C -> B -> A). I turni si susseguono fino a che non son stati esauriti tutti i dadi tra tutti i giocatori. Avanzerà quindi un dado che verrà piazzato sul contatore round. Una volta al round successivo sarà il secondo giocatore a pescare i dadi e così via.

Divertente quanto bello da vedere

Regole di piazzamento

sagrada gioco tavoloIl primo dado si deve mettere su una casella nella cornice della scheda, gli altri a seguire devono essere attigui ortogonalmente (in orizzontale o verticale) o diagonalmente ai dadi già piazzati.

Ogni casella può avere delle restrizioni, di numero o di colore, ossia se la casella non è bianca bisogna mettere un dado del suo colore, se ha un numero si può mettere solo il dado di quel numero.

In orizzontale o verticale (ortogonalmente) non si possono mettere dadi dello stesso colore o valore.

Utilizzare una carta utensile

Spendendo un segnalino Favore si può attivare una carta utensile che costerà 1 favore se non ha già segnalini sopra, altrimenti 2.

Definire il vincitore

L’obiettivo è raggiungere più punti vittoria tra tutti i giocatori al termine del 10° round.

Si tolgono quindi i dadi dal tracciato round e lo si gira dal lato del tracciato di punteggio.

Ogni giocatore prende punti grazie a:

  • carta obiettivo pubblico raggiunta (ad es. completamento righe/colonne della vetrata)
  • carta obiettivo privato (somma dei valori dei dadi del colore specificato)
  • segnalini favore non usati (1 punto a segnalino)
  • si perdono punti per ogni spazio non occupato da un dado sulla propria vetrata

Giocare in solitario

Sagrada permette di giocare anche in solitario. Per vincere il gioco dovrai quindi riuscire a sconfiggere un obiettivo di punteggio, definito dalla somma di tutti i dadi sul tracciato di round al termine della partita.

La meccanica di gioco cambia abbastanza in quanto sarà necessario togliere i segnalini favore (per usare gli utensili dovrai usare i dadi dalla riserva e una volta usato l’utensile lo dovrai rimuovere dal gioco), si estrarranno solo 4 dadi dalla riserva e prima di passare al round successivo dovrai svolgere due turni, le carte utensile sul tavolo saranno definite in base alla difficoltà della vetrata scelta e sul tavolo vi saranno 2 obiettivi pubblici e 2 privati.

Per ogni casella lasciata libera a fine partita perderai 3 punti vittoria.

Scarica le regole di Sagrada in italiano (PDF – MB)

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

sagrada gioco societàLa preparazione di Sagrada, come da regolamento, avviene sia per i giocatori che per il gioco.

Per i giocatori:

  • mescolare le carte obiettivo privato e darne una ad ogni giocatore (e solo lui la potrà vedere)
  • ogni giocatore prende una plancia vetrata e due carte schema e ne sceglie uno delle 4 facce possibili, l’altra carta si ripone via. Le vetrate hanno difficoltà variabili e proporzionalmente forniscono più punti
  • in base alla difficoltà selezionata dalla carta schema date i corrispondenti segnalini favore
  • piazzate la carta schema nella plancia vetrata
  • ogni giocatore prende un segnalino punteggio e lo pazza vicino al tragitto dei round

Set-up del gioco:

  • mettete il tracciato dei round sul tavolo accessibile ad ogni giocatore (che ci metterà il proprio segnalino punteggio)
  • mescolate le carte utensili, 3 andranno a faccia in su al centro dell’area di gioco (le altre riponetele)
  • mescolate le carte obiettivo pubblico, 3 andranno in centro all’area di gioco a faccia in su (le altre riponetele)
  • mettete i dadi nel sacchetto
  • scegliete il primo giocatore, che prenderà il sacchetto

⇧ Torna al sommario

La prima partita a Sagrada

Sagrada è molto semplice da comprendere, a livello di meccaniche di gioco e per questo è sufficiente fare qualche esempio di piazzamento dadi, gestione del turno e calcolo dei punti vittoria per poi incominciare a giocare sin da subito.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

sagrada gioco tavolo Sagrada è un gioco da tavolo che ha sorpreso in maniera piacevole tutti quelli che l’hanno provato e che non disdegnano momenti di alea. In particolare è un gioco che piace molto alle coppie, data la sua velocità e semplicità.

Questo gioco da tavolo simmetrico pur se l’ho inserito nella categoria dei giochi strategici in realtà è un deciso puzzle game, che si trasforma drasticamente da metà della partita in poi.

Dalla seconda metà del gioco diventa uno spaccacervelli

Nel dettaglio si può cercare di applicare una strategia al piazzamento dadi dei primi turni, ma poi il fattore fortuna dato dal draft e dal lancio degli stessi, sposta la modalità di gioco e obbliga a cercare una continua quadra nel riuscire a posizionare i dadi.

L’interazione tra i giocatori è bella che indiretta, ossia in alcuni casi si cercherà di rubare dadi per ostacolare il gioco dei nostri avversari (facendo però sempre attenzione a raggiungere i nostri obiettivi).

Il set-up, una volta impratichiti, è molto veloce, come la spiegazione delle regole e la loro comprensione e il gioco ha una difficoltà variabile data dalla scelta della carta vetrata.

A livello di materiali si apre uno dei punti più interessanti di Sagrada. Tutti i componenti sono solidi e resistenti nel tempo (i cartonati sono belli spessi e le carte non soffrono troppo in quanto verranno mescolate solo una volta a partita e non usate nemmeno tutte) e presentano una dipendenza dalla lingua solo nelle carte.

Rimanendo in tema materiali/aspetto del gioco chiunque giocherà a Sagrada (a patto di non essere daltonico) si troverà incredibilmente sorpreso dato che la scelta dei colori, i dadi traslucidi e le colorate grafiche lo rendono un gioco vivido e spettacolare da vedere e provare.

Semplice, intuitivo e scorre via in un lampo!

Complessivamente parliamo quindi di un gioco in scatola decisamente rigiocabile più e più volte e che per alcuni viene considerato quasi un filler, data la sua durata, pur se in alcune partite si sfora la mezz’ora di durata complessiva del gioco.

⇧ Torna al sommario

Curiosità su Sagrada

Una nuova regola, ufficializzata, spiega di come in due giocatori sia necessario mettere nel sacchetto solo 10 dadi per colore (50 in totale) in modo che al termine escano tutti e che il gioco sia più equilibrato per entrambi i giocatori.

⇧ Torna al sommario

Differenti versioni/edizioni o espansioni

Ad oggi la versione di Sagrada, di cui vi ho parlato in questa scheda tecnica, è l’unica in commercio ma alcuni comunicati della Floodgate Games (la casa produttrice da cui la Cranio Creation ha acquisito i diritti per la localizzazione in Italia) ci fanno sapere che è prevista una espansione che permetterà di aumentare il numero dei giocatori a 5/6 ma che ad oggi ancora non è uscita.

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

3.6/5 (1)

Aiutaci! Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here