Scopriamo Azul, un gioco di società astratto ma dalla forte componente grafica, in cui ci troveremo a piazzare tessere che in realtà sono però piastrelle, componendo nel corso del gioco fantastici mosaici che a fine partita saranno uno spettacolo per gli occhi.

⇧ Torna al sommario

Descrizione del Gioco

azul gioco societàQuesto gioco da tavolo da 2 a 4 giocatori, firmato da Michael Kiesling, ha un regolamento semplicissimo e una meccanica solida e decisamente divertente.

Veloce, semplice, colorato e a tratti infido!

Azul premia il giocatore più attento e con la migliore strategia o meglio che riesce ad adattare e modellare meglio le proprie tattiche di gioco nel corso della partita.

La storia dietro ad una partita

I giocatori dovranno impersonare il ruolo dei piastrellisti di corte intenti ad abbellire mediante un mosaico i muri del Palazzo Reale di Evora in Portogallo.

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di Azul nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 8 anni
Giocatori 2/4
Preparazione 2 minuti
Durata partita 30/45 minuti
Difficoltà Semplice
Influenza fortuna Bassa
Consigliato per Famiglie, Bambini, Adulti
Obiettivi educativi Pensiero logico, Contare, Combinare
Ambientazione Astratto
Tipologia Di posizionamento
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale Azul
Anno pubblicazione 2017
Produttore Ghenos Game

Meccaniche di gioco

Collezione risorse
Creazione di Schemi
Pesca di carte
Piazzamento tessere

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di Azul nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 4 plance (una per ogni giocatore)
  • 9 tessere fabbrica circolari
  • 1 tessera primo giocatore
  • 100 tessere (piastrelle) in 5 colori
  • 1 sacchetto di stoffa
  • le regole

⇧ Torna al sommario

Le regole di Azul

Ad Azul si gioca a turni e ognuno è diviso in 3 fasi:

  1. Proposta
  2. Piastrellare
  3. Preparazione al prossimo turno

Fase di Proposta

azul gioco scatolaSi gioca in senso orario a partire dal primo giocatore che piazza il suo segnalino in senso orario.

Nel proprio turno un giocatore potrà fare una delle due azioni:

  • prendere tutte le piastrelle di uno stesso colore da un espositore, spostando poi le piastrelle che rimangono al centro del tavolo
  • prendere tutte le piastrelle di un colore dal centro del tavolo. Se è il primo giocatore a fare questa azione prende anche il segnalino primo giocatore

Dopo aver preso le piastrelle il giocatore le piazza in una delle 5 righe della propria scheda di gioco da destra verso sinistra.

Per farlo è necessario rispettare le seguenti regole:

  • devi mettere le piastrelle in una sola riga
  • se nella riga vi sono già piastrelle ne puoi mettere altre solo dello stesso colore
  • se la riga non ha più spazi liberi non puoi mettere più piastrelle e quelle in eccesso vanno piazzate nel basamento
  • dal secondo turno in poi non puoi piazzare piastrelle di un colore in una riga corrispondente ad una riga della tua parete che contiene già una piastrella di quel colore

L’obiettivo di questa fase è completare più righe possibile.

Si continua ad effettuare questa fase fino a che sia il centro del tavolo che gli espositori non hanno più piastrelle

Mettere le piastrelle nel basamento

Le piastrelle in eccesso vanno piazzate nel basamento da sinistra a destra fino a che non è pieno. Quelle in eccesso le metti da parte (per ora).

Fase di piastrellazione

Tutti i giocatori possono effettuare questa fase nello stesso momento che consiste nel spostare le righe complete di piastrelle sulle pareti.

Si procede così:

  • Partendo dall’alto verso il basso sposti la piastrella più a destra di una riga completa nello spazio del medesimo colore. Quando sposti una piastrella guadagni un punto.
  • Una volta effettuata l’azione di piastrellamento del muro si dovranno togliere tutte le piastrelle dalle righe dove non vi è una piastrella a destra (ovvero dove la piastrella è stata usata sul muro). Le piastrelle tolte le metterai da parte. Rimangono nella riga le piastrelle che non hanno fatto azione in questa fase.

Calcolo dei punti

Ogni piastrella che metti sulla parete fornisce punti:

  • se non vi sono piastrelle adiacenti (sia in orizzontale che verticale) guadagni 1 punto
  • se vi sono piastrelle orizzontali conta quante sono e prendi altrettanti punti
  • se vi sono piastrelle verticali conta quante sono e prendi punti per il loro numero

Quindi piazzare piastrella dove ve ne sono a fianco sia in orizzontale che verticale farà aumentare in maniera esponenziale i punti acquisiti.

Guarda poi quante piastrelle hai nel basamento e perdi punti per il numero corrispondente alla posizione. Non puoi scendere sotto a zero.

Togli tutte le piastrelle e mettile da parte.

Fase di preparazione al prossimo turno

sacchetto azulControlla se la partita termina (ovvero se un giocatore ha 5 piastrelle in orizzontale).

Il giocatore con il simbolo di primo giocatore dovrà:

  • prendere dal sacchetto tutte le tessere necessarie per metterne 4 in ogni espositore
  • se la borsa è vuota riempirla con le piastrelle messe da parte da ogni giocatore

Fine della partita

La partita termina quando almeno un giocatore ha 5 piastrelle disposte su una riga orizzontale.

Prima di capire chi ha vinto è necessario prendere i punti aggiuntivi in funzione di:

  • 2 punti per ogni riga orizzontale completa di 5 piastrelle
  • 7 punti per una riga verticale completa di 5 piastrelle
  • 10 punti per ogni colore di cui hai messo le 5 piastrelle sulla parete

Come vincere ad Azul

Vince il giocatore che ha accumulato più punti. In parità vince chi ha più righe orizzontali complete tra i contendenti al podio.

Scarica le regole di Azul in italiano (PDF – 2 MB)

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

gioco scatola azulIl set up di gioco è variabile in funzione della difficoltà che si vuole tenere nel corso della partita.

La modalità di gioco più semplice prevede che ogni giocatore prenda una scheda di gioco e la giri dal lato colorato.

Ogni giocatore piazza poi il segnalino punteggio nello spazio 0 del proprio segnapunti.

In funzione del numero di giocatori si dovranno mettere poi gli espositori in cerchio sul tavolo (2 giocatori 5 espositori, in 3 se ne usano 7, in 4 ben 9)

Tutte e 100 le piastrelle vanno poi messe nel sacchetto e mescolate.

Un giocatore prende il simbolo di primo giocatore e estraendo 4 tessere per ogni espositore le piazza su ognuno di quelli presenti sul tavolo.

⇧ Torna al sommario

La prima partita a Azul

Il gioco è immediato ma, per evitare confusione, consiglio di provare la meccanica di piastrellamento guardando le regole, dove vi sono degli esempi pratici e illustrati.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

gioco tavolo azulAzul è un gioco da tavolo astratto decisamente divertente e dalla meccanica solida.

Pur se vi è una componente aleatoria data dalla pesca casuale delle tessere, che rende ogni partita diversa dalla precedente, in realtà parliamo di un gioco in scatola decisamente strategico e tattico, che offre spunti per dar prova della propria capacità pianificativa a lungo termine.

100 piastrelle per una rigiocabilità infinita

L’interazione tra i giocatori è indiretta e potremo ostacolare i nostri avversari solo rubando loro le tessere necessarie ma chiaramente in funzione delle nostre combinazioni.

Azul è un gioco di società dalle regole immediate e dal set-up decisamente veloce mentre la durata di una partita è medio/bassa in un gioco dalla difficoltà variabile, date le due modalità di gioco.

La dipendenza della lingua è totalmente assente e per questo è un ottimo gioco da intavolare con i propri bambini.

Grazie agli splendidi materiali l’esperienza di gioco è fantastica

Pur se astratto la grafica di Azul la fa da padroni e permette di immedesimarsi decisamente nel proprio ruolo di piastrellista. I materiali sono splendidi e solidi, le tessere sono spettacolari e i cartonati sono decisamente resistenti.

Tutti questi fattori lo rendono quindi un gioco dalla rigiocabilità decisamente elevata.

⇧ Torna al sommario

Curiosità su Azul

Azul è un termine spagnolo che si può tradurre con “azzurro” in italiano ma in realtà il nome è ispirato alla parola araba “Azulejos” che indica le piastrelle di ceramica dai tipici colori bianco e blu.

Questo gioco da tavolo nel 2018 ha vinto diversi premi, fra cui l’As d’Or e il prestigioso Spiel des Jahres come migliore gioco da tavolo dell’anno.

⇧ Torna al sommario

Differenti versioni/edizioni o espansioni

In commercio vi è una versione tra il deluxe e il mastodontico, denominata Azul Gigante, dalle dimensioni molto più grosse rispetto alla versione classica.

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

3.5/5 (1)

Aiutaci! Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here