Il Piccolo Principe è un fenomeno letterario da moltissimi anni ma il 2016 ha accolto positivamente la trasposizione cinematografica. Con un successo simile, sembra quasi scontato proporre un gioco da tavolo ispirato alla sua trama. Il Piccolo Principe Verso le Stelle non è però un tentativo futile di merchandising perché la sua anima riesce davvero a concretizzare la magia del libro, grazie anche alle illustrazioni di Bruno Cathala e Antoine Bauza, mostri sacri della grafica per giochi.

Il gioco è basata tutto sul percorso, da compiere dalla Casa del Nonno al Pianeta dove è situato Il Piccolo Principe. I giocatori dovranno quindi compiere il più velocemente possibile questo tragitto a bordo di un aeroplano, senza dimenticare di raccogliere le stelle, necessarie ai punti vittoria. Il target di riferimento è spudoratamente per bambini in quanto tutto è positivamente infantile, dalle illustrazioni al regolamento facile.

Il gioco da tavola sviluppato dal film che è tratto dal libro (che mio padre al mercato comprò)

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 6 anni
Giocatori 2/6
Preparazione 10 minuti
Durata partita 15/30 minuti
Difficoltà Molto semplice
Influenza fortuna Media
Consigliato per Famiglie, Bambini
Obiettivi educativi Concentrazione
Ambientazione Fantasy
Tipologia Di percorso
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale The Little Prince: Rising to the Stars
Anno pubblicazione 2015
Produttore Asmodee Italia

Meccaniche di gioco

Gestione del tempo
Il gioco ha un suo tempo interno, definito da secondi o altre unità temporali istanziate nel corso del gioco, con una data scadenza.
Modulazione plancia
Necessario aggiungere/eliminare/modificare pezzi di una o più plance (o tabelloni) del gioco.
Movimento punto su punto
Sul tabellone vi sono alcuni punti che possono essere occupati da token o pedine. Questi punti sono collegati da linee e il movimento dell’elemento piazzato al di sopra può avvenire solo lungo queste linee. Se non c’è una linea di collegamento tra due punti non è possibile spostare un pezzo tra di loro.
Punti vittoria
Quando il vincitore è colui/ei che ha collezionato più punti vittoria, in seguito a determinate azioni nel corso del gioco.

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di Il piccolo principe: verso le stelle nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di Il piccolo principe: verso le stelle nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

Analisi del prezzo attuale di Il piccolo principe: verso le stelle

fonte amazon.it - ultimo aggiornamento 10 dicembre 2018
Prezzo Medio
26.34 €
Differenza sulla Media
-7.34 € (-27.87%)

⇧ Torna al sommario

Descrizione del Gioco

Pur trattandosi di un gioco di percorso, il fine non è arrivare sul pianeta de Il Piccolo Principe quanto collezionare stelle e punti vittoria. A tal proposito, i giocatori potrebbero avanzare o, al contrario, indietreggiare lungo le caselle, ritrovandosi ad allontanarsi dal pianeta. Questa dinamica rende il gioco molto più intenso e di durata media, una partita potrebbe infatti durare 30-40 minuti.

Le carte non sono molte e questo implica una fine decisiva al tutto, con conteggio dei punti vittoria e decretazione del vincitore.

Le regole sono poche e semplici, con l’ausilio di un mazzo di carte che modula il percorso e offre diversi punti per differenziare i vari turni.

La grafica è il fiore all’occhiello di questo gioco: romantica, di ottima qualità e con un tema costante e che aiuta istantaneamente l’immedesimazione del giocatore.

piccolo principe gioco tavolo

La partita può essere giocata tranquillamente anche dai più piccoli e fino a 6 giocatori, rendendolo un prodotto ideale per famiglie e gruppi di piccoli amici.

All’interno del gioco non ci sono carte da leggere o descrizioni, permettendo di liberarsi dalla dipendenza della lingua e rendendo tutto più intuitivo anche per i bambini che ancora non sanno leggere.

La storia dietro ad una partita

L’ambientazione di gioco è quella del Piccolo Principe: un mondo sognante e romantico in cui bambini e adulti si caleranno per vivere un viaggio unico. Ogni elemento del gioco vira su questa tematica: dalle stelle da collezionare all’aeroplano usato come mezzo di trasporto, dal percorso fatto di nuvole al pianeta a forma di stella. Non è difficile calarsi nei panni della piccola protagonista, sia per i bambini che troveranno un’ambientazione naturalmente congeniale per la loro età, sia per gli adulti che ritroveranno colori e ricordi passati

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 8 pezzi percorso
  • 6 segnalini casco
  • 6 aeroplani di legno
  • 5 tessere aeroplano di carta
  • 18 tessere storia
  • 12 segnalini telescopio
  • 36 segnalini stella
  • 1 mazzo di 60 carte
  • il regolamento

⇧ Torna al sommario

Le regole di il piccolo principe: verso le stelle

Comincia il giocatore più piccolo o il giocatore designato dal gruppo. In ogni turno bisognerà giocare una carta Volpe del proprio mazzo che farà avanzare da 1 a 5 caselle. A questo punto ci potranno essere due vie: trovare una casella vuota o già occupata da un altro aeroplanino. Quando la casella su cui si è atterrato è vuota, il giocatore potrà svolgere una delle 3 azioni corrispondenti alla casella stessa: l’uccello permetterà di prendere una carta Nonno, la stella darà accesso ad una di esse dalla riserva e il telescopio permette di scegliere una carta Telescopio che potrà far guadagnare, rubare o perdere una stella. Al contrario, se la casella è già occupata da un altro giocatore ci si potrà scambiare una carta dai rispettivi mazzi.

piccolo principe gioco da tavoloSul percorso sono distinti 3 connettori, aree che concedono al giocatore di scegliere una carta Storia, queste ultime sono 6 di cui solo 4 visibili. Il giocatore potrà andare sul sicuro e prendere una carta visibile o tentare la fortuna e prendere una delle due coperte. Il loro scopo è dare punti vittoria.

Una volta finito il primo turno sarà sempre il giocatore più indietro a iniziare.

Le carte Volpe sono poche e non riescono a terminare tutto il percorso, ecco perché il gioco aggiunge delle carte con lo scopo di velocizzare questo aspetto.

Parliamo delle carte Nonno che consentono di muoversi lungo il percorso percorrendo una grossa distanza.

Terminare il tragitto non è comunque necessario ai fini del gioco dato che la partita può essere terminata da un momento all’altro.

Beati gli ultimi se i primi sono onesti. O se si gioca al piccolo principe verso le stelle

Raggiungere Il Piccolo Principe sarà una sorta di sfida personale e la possibilità di recuperare molti punti. Chi raggiunge per il primo il pianeta Stella riceverà come premio una grossa fornitura di stelle ma qualora un giocatore rimanesse senza carte allora si terminerà la partita e si effettuerà il conteggio di tutte le stelle e punti vittoria di ciascuno.

Le carte Storia con il Principe e la Volpe aggiungeranno 6 punti al proprio montepremi.

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

Per la preparazione si impiegano 10 minuti buoni in quanto il percorso è composto da tessere che devono essere incastrate, come una sorta di puzzle.

Il giocatore potrà scegliere di modularle a forma di arco o di serpente. Le varie carte saranno mischiate, divise per attinenza e poste in punti facilmente accessibili da tutti i giocatori.

Le carte Aeroplano che spetteranno a chi raggiunge il pianeta del Piccolo Principe saranno messe direttamente sulla stella.

Ad ogni partecipante verrà dato un segnaposto a forma di aeroplanino, 8 carte Volpe e un casco sotto cui verranno messe tutte le carte giocate.

⇧ Torna al sommario

La prima partita a il piccolo principe: verso le stelle

La prima partita non è difficile e grazie alla mancanza di carte complesse, regole rigide o la dipendenza dalla lingua, può essere giocata da qualsiasi persona.

Le illustrazioni sono intuitive e permettono di giocare istintivamente, senza perdersi nel libretto delle istruzioni. Per la prima partita è comunque consigliabile inserire nel gruppo una persona più esperta capace di osservare il gioco e segnalare repentinamente eventuali errori.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

Il gioco è davvero un piccolo gioiello per gli amanti del libro o del film. Si presenta ben realizzato in tutti i suoi aspetti: dalla grafica iconica ai materiali duraturi e resistenti.

Ovviamente non è un gioco ad alta intensità ma ha una componente tattica che può essere sottovalutata.

Un gioco leggero ma non banale

Il gioco infatti non premia chi arriva primo al pianeta Stella, quest’ultimo dona diverse stelle al giocatore (dal valore casuale a seconda della carta scelta) ma non è un fattore esclusivo. Se durante la partita, un altro giocatore ha saputo giocare meglio le sue carte e ottenere un numero maggiore di stelle sarà lui a vincere e non chi è arrivato al pianeta. Questo cambia sicuramente le carte in tavola e permette di godersi il gioco piuttosto che lanciarsi in una corsa al Piccolo Principe.

piccolo principe gioco scatolaIl fattore fortuna si percepisce e vuole aiutare in maniera random e senza distinzioni.

Ne Il Piccolo Principe Verso le Stelle, c’è una buona rigiocabilità ma è la voglia di giocare e vivere un’esperienza magica ad avere la meglio.

La possibilità di scambiarsi le carte, la casualità di essere, la causa-effetto scatenata dall’occupazione o meno di una casella, sono tutti fattori che rendono il gioco vivo e dinamico, capace di divertire e allontanare la monotonia.

Uno splendido quanto romantico family game

Il regolamento è semplicissimo e bastano 3 minuti per spiegarlo e impararlo. Ciò lo rende un titolo perfetto come gioco introduttivo per i propri figli.

Questo gioco non è da confondere con l’altro Piccolo Principe del 2014, anch’esso illustrato da Bruno Cathala ma dal regolamento diverso. Non è nemmeno da considerare come un’estensione ma come un omaggio al film di cui ne riprende storia e rappresentazioni grafiche.

⇧ Torna al sommario

Obiettivo didattico di il piccolo principe: verso le stelle

L’obiettivo didattico de Il Piccolo Principe Verso le Stelle è velato, simbolico e profondo.

In primis si vuole stimolare la logica delle carte e spingere il bambino ai suoi primi approcci con il fantastico mondo della strategia.

In secundis, si accende la sua concentrazione spingendolo a osservare i movimenti dei suoi avversari e a mantenere la sua attenzione dato che in questo gioco si passa all’azione anche durante i turni altrui.

Oltre a questi scopi educativi c’è la volontà di insegnare qualcosa di più emotivo: fermarsi durante il tragitto per raccogliere le stelle, luminose metafore dei propri desideri e sogni.

Il giocatore sarà inizialmente spinto a terminare velocemente il percorso per arrivare al pianeta Stella, sbaragliando tutti gli avversari ma rimarrà deluso nello scoprire che questa sua corsa potrebbe rivelarsi inutile.

In questo gioco vince chi si ferma, chi gioca bene, chi si comporta meglio

Una raffigurazione perfetta del viaggio della vita dove chi vince non è chi arriva subito a destinazione ma chi si ferma a guardare.

⇧ Torna al sommario

Proteggere le carte de Il Piccolo Principe: Verso le stelle

Dato che è un gioco da tavolo dedicato ai più piccoli è opportuno proteggere le carte contenute nella scatola mediante bustine protettive in plastica perché i bambini potrebbero inavvertitamente rovinarle.

Per questa versione del gioco è necessario acquistare bustine di dimensione 57.5 x 89 mm.

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

3.83/5 (3)

Aiutaci! Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here