La leggenda della città dorata rivive con El Dorado, un gioco da tavolo della Ravensburger.

el dorado gioco tavoloIn questo titolo i giocatori avranno a che fare con una fitta esplorazione che spingerà i diversi partecipanti in una mappa vasta e con tantissime combinazioni, sviluppando in ognuno di essi la sensazione di avanzare in una vegetazione inesplorata, senza sapere bene dove si stia camminando. Eppure, i più fortunati potranno davvero dire di avere finalmente trovato la città di El Dorado, al confine tra il Brasile e la Bolivia, laddove sono nascosti i tesori più preziosi al mondo.

Le premesse sono quindi fantastiche e gli amanti del tema (o semplicemente dei titoli originali) avranno pane per i loro denti, in particolare per chi cerca un titolo che sappia miscelare dekbuilding, selezione carte e movimento su griglia.

El Dorado è un gioco in scatola del 2017 e merita di essere acquistato o studiato da tutti coloro che si sono persi questa chicca, il gioco è infatti stato ampiamente premiato dalla critica e ha scalato le classifiche di settore in poco tempo, segno che non sia tutto fumo e niente arrosto.

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 10 anni
Giocatori 2/4
Preparazione 2 minuti
Durata partita 30/60 minuti
Difficoltà Semplice
Influenza fortuna Media
Consigliato per Famiglie, Bambini, Adulti
Obiettivi educativi Pensiero logico, Combinare
Ambientazione Contemporanea
Tipologia Strategico
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale The Quest for El Dorado
Anno pubblicazione 2017
Produttore Ravesburger
Consigliato per ridotta efficienza arti inferiori

Meccaniche di gioco

Gestione della mano
Bisogna gestire le proprie carte o token in mano per eseguire una data azione.
Modulazione plancia
Necessario aggiungere/eliminare/modificare pezzi di una o più plance (o tabelloni) del gioco.
Movimento su griglia
I giocatori possono muovere pedine, token o altro solo su linee o aree definite da reticoli.
Pesca di carte
Da uno o più mazzi il giocatore deve prendere una o più carte.

Premi vinti

RAVENSBURGER EL DORADO
RAVENSBURGER EL DORADO
Prezzo gioco27,50 €
Costo Spedizione 3,99 €
Gruppo Giodicart
31,49 €Scelto da
logo trovaprezzi
El Dorado
El Dorado
Prezzo gioco32.9 €
Spedizione gratuita 0.0 €
logo Ebay
El Dorado
El Dorado
Prezzo gioco36.79 €
Spedizione gratuita 0 €
logo Amazon
Ravensburger El Dorado
Ravensburger El Dorado
Prezzo gioco39,00 €
Spedizione gratuita 0 €
Libraccio
39,00 €Scelto da
logo trovaprezzi
Ravensburger El Dorado
Ravensburger El Dorado
Prezzo gioco37,29 €
Costo Spedizione 4,49 €
Che Giochi
41,78 €Scelto da
logo trovaprezzi
RAVENSBURGER THE LEGENDARY EL DORADO ETA' 10-99 DA 2 A 4 GIOCATORI Art.260324
RAVENSBURGER THE LEGENDARY EL DORADO ETA' 10-99 DA 2 A 4 GIOCATORI Art.260324
Prezzo gioco39,00 €
Costo Spedizione 5,00 €
fulviapagliughitoys
44,00 €Scelto da
logo trovaprezzi

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

217su Board Game Geek
(rif. internazionale)
221tra i giochi più venduti su Amazon

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di El Dorado nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di El Dorado nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

⇧ Torna al sommario

Descrizione di El Dorado

el dorado gioco strategiaIl gioco è stato pensato per un minimo di 2 giocatori fino a un massimo di 4, dai 10 anni a salire.

Questi dati ci danno quindi due indicazioni: la prima è che il regolamento è molto semplice e intuitivo, a prova di bambino; la seconda è che il titolo risulta ottimale solo in piccoli contesti, come quello famigliare o in gruppi di amici.

La componentistica e le meccaniche di gioco sono decisamente coerenti tra loro e ben immedesimano i partecipanti nel loro ruolo, spingendoli a esplorare la mappa e a godere di un’esperienza unica e vivida.

La particolarità di El Dorado è che acquista consapevolezza con l’esperienza (di gioco) perciò se, a un primo acchito, donerà tanto divertimento, riuscirà a sostituire gradualmente il piacere ludico con una strategia sottile davvero imperdibile.

Il risultato comunque sarà sempre lo stesso: una partita vissuta fino alla fine.

La storia dietro ad una partita

el dorado tessereSi racconta di una leggendaria città che si nasconde nella vegetazione, tra il Brasile e la Bolivia dove sono stati edificati templi d’oro.

I giocatori sono degli archeologi che hanno il compito di cercare El Dorado e le sue ricchezze ed è per questo che organizzano una spedizione con tanto di collaboratori nella propria squadra.

Le decine di migliaia di combinazioni della mappa riescono perfettamente a rappresentare l’idea di un luogo sperduto e difficile da scoprire, questa caratteristica è quella che più si sente nel corso della partita ma senza monotonia.

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 7 tessere territorio esagonali
  • 2 tessere territorio allungate
  • 6 tessere ostacolo
  • 1 tessera El Dorado
  • 1 segnalino primo giocatore
  • 4 tessere spedizione / aiuto di gioco
  • 1 tessera mercato
  • 36 tessere miniera
  • 8 segnalini esploratore (in 4 colori)
  • 86 carte spedizione
  • 1 foglio di preparazione / percorsi consigliati
  • le regole

⇧ Torna al sommario

Le regole di El Dorado

La partita inizia quando tutti i giocatori hanno pescato la carta con la propria spedizione. I turni sono scanditi da:

  • una fase in cui vengono giocare le carte per muovere la spedizione o per acquistare altre carte utili;
  • una fase in cui scartare le carte nella pila apposita;
  • una fase in cui pescare per raggiungere quota 4 carte nella mano.

el dorado gioco societàIl Primo Giocatore è colui che ha la tessera Cappello, questo dovrà svolgere il suo turno tranquillamente prima di passare la mano a quello successivo. Le carte possono essere utilizzate un’unica volta (per spostare la spedizione e per l’acquisto di nuove carte).

Gli archeologici si muovono lungo la mappa che, ovviamente, è composta da diversi terreni contrassegnati da colori diversi: più la zona è difficile e più sarà complicato arrivarci, anche al costo di carte rare ed è questo a rendere più adrenalinica l’avventura.

Per giocare le carte bisognerà tenere conto del colore e del valore di forza della carta, in base a quest’ultimo si potranno compiere più azioni. Esistono delle caselle speciali come le Roccia (o Base) in cui bisogna giocare un certo quantitativo di carte per raggiungerle, qualsiasi esse siano. Le carte utilizzate per le zone Roccia non andranno nella pila degli scarti ma rimosse completamente del gioco perché non più utilizzabili, un ottimo metodo per eliminare le carte inutili e tenere con sé solo quelle forti. Ovviamente se una zona è occupata da un avversario non sarà accessibile.

Il massimo di carte acquistabili per turno è uno, a prescindere dalle mosse effettuate.

Il mazzo presenta delle carte speciale Oggetti contrassegnati da una X rossa. Queste permetteranno di utilizzare degli strumenti utili e valgono una sola volta, al termine del quale finiranno nella scatola e non nella pila degli scarti. Se invece vengono usate solo come mezzo di trasporto allora possono essere scartate così da essere riutilizzate più avanti.

Alla fine del turno si dovranno mettere le carte scartate nel mazzo apposito e scegliere se scartarne qualche altra. Infine nel terzo turno si dovranno ripescarne altre per raggiungere il numero di quattro, se il mazzo finisce si rimescola il tutto comprese le scartate. Sulla mappa sono posti dei blocchi che possono essere rimossi con un livello di forza equiparata, una volta tolti la strada sarà libera anche per tutti gli altri.

La fine della partita arriva quando un giocatore sarà arrivato a una delle 3 caselle finali (piazzando il simbolo El Dorado) tutti gli altri avranno un ultimo turno prima che la partita finisca, per raggiungere anche loro quelle caselle, al contrario se è l’ultimo giocatore ad arrivare alle caselle finali allora la partita termina direttamente. In caso di pareggio si contano i blocchi conservati.

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

La preparazione è molto semplice, andrà piazzata la plancia centrale e il mazzo di carte coperte da cui ogni giocatore preleverà la carta della propria spedizione. Il mazzo iniziale contiene 1 marinaio, 3 esploratori e 4 viaggiatori. La mano iniziale prevede 4 carte e rimarranno tali fino alla fine. Le carte Spedizione possono essere usate sia per spostarsi nella giungla sia per prendere nuove carte.

⇧ Torna al sommario

La prima partita a El Dorado

Il regolamento è semplice e intuitivo, non stupisce che il gioco sia consigliato anche ai bambini perciò basterà fare una partita di rodaggio per spiegare i vari passaggi. Il consiglio è di farlo a carte scoperte, così da spiegare bene come comportarsi con i valori rappresentati e le varie azioni da compiere. Il manuale di istruzioni deve essere sempre tenuto a portata di mano per rispondere repentinamente a eventuali dubbi.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

el dorado gioco scatolaIl tema di El Dorado il gioco da tavolo è sicuramente originale e affascinante, l’autore ha saputo rendere l’ambientazione grazie al sistema della mappa che crea migliaia di combinazioni. Ciò è a vantaggio della rigiocabilità per cui sarà impossibile avere una partita uguale a un’altra.

Il fattore fortuna è presente in minima parte grazie al sistema di acquisto e scarto delle carte che permette di delineare una strategia ben ponderata, difficilmente vincerà chi non lo merita ma, al tempo stesso, le regole sono talmente semplici da non creare un divario tra novellini ed esperti. Non c’è molta interazione, i giocatori saranno perlopiù concentrati sul proprio gioco ma avranno diverse chance di mettere i bastoni nelle ruote ai propri avversari, non troppo smaccatamente per evitare malumori.

el dorado deck buildingLa dipendenza dalla lingua è presente perché alcune carte presentano un testo ma è comunque molto lieve, il limite può essere arginato con una piccola traduzione. Il gioco ha una buona scalabilità anche se le regole variano leggermente quando si è in due, così da riuscire a bilanciarlo ed evitare alcune difficoltà. In linea di massima, però, sarebbe meglio giocare in quattro per poter assaporare pienamente l’anima di El Dorado.

La componentistica è molto bella ma le carte necessitano di una bustina per poter preservare l’integrità a lungo termine.

Per chi ama i giochi per famiglie che non durano più di un’ora e che trattano il tema dell’esplorazione, El Dorado è un ottimo titolo.

⇧ Torna al sommario

Curiosità su El Dorado

L’autore è Reiner Knizia, El Dorado era finalista di Spiel des Jahres 2017 e ha vinto svariati premi come gioco dell’anno.

⇧ Torna al sommario

Proteggere le carte di El Dorado

Le carte di El Dorado potrebbero usurarsi, data la meccanica di Deck Building che presuppone vengano mescolate e usate in maniera intensa.

Dato che le dimensioni delle carte sono 67 x 44 mm è opportuno acquistare bustine protettive in plastica che le coprano al meglio, tipo 44 x 68 mm o 45 x 68 mm, ricordando che le carte sono 86 e quindi serve una confezione da 100 o due da 50

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

I voti degli utenti di Mi.Gi. su El Dorado

7/10
8/10
7/10
7/10
7/10

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

7.2/10 (1)

Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here