Scarabeo è uno dei giochi da tavolo più famosi al mondo, alternativa italiana a Scrubble. Si differenzia per alcune regole rispetto al suo antecedente statunitense.

Chi ha giocato ad entrambi i giochi in scatola può riconoscere una certa similitudine ma la loro anima è profondamente diversa perché Scarabeo risulta essere più ludico, facile e comprensibile al pubblico di massa.

Il perno centrale è rappresentato dalle 130 tessere con le lettere dell’alfabeto da incasellare l’una con l’altra fino a formare delle parole. Più complesse saranno le parole composte e più i giocatori accumuleranno punti importanti. Ovviamente ci saranno dei bonus che permetteranno di caratterizzare i vari turni e cambiare tutte le dinamiche in gioco. Anche se in tutto il mondo è molto più conosciuto Scrabble, gli italiani continuano a preferire Scarabeo per il suo regolamento e per un’altra motivazione basica: l’utilizzo dell’alfabeto italiano. Giocare con lettere italiane significa non ritrovarsi con K, J e con altri caratteri che renderebbero alquanto complicato l’incasellamento delle parole.

Il più classico gioco di parole

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 10 anni
Giocatori 2/4
Preparazione 2 minuti
Durata partita 90 minuti
Difficoltà Media
Influenza fortuna Media
Consigliato per Famiglie, Adulti
Obiettivi educativi Concentrazione, Combinare
Tipologia Di posizionamento, Gioco di abilità
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale Scarabeo
Anno pubblicazione 1963
Produttore Editrice Giochi

Meccaniche di gioco

Piazzamento tessere
Piazzare un pezzo dalla propria mano/riserva a una zona/plancia comune/personale con uno scopo e dei vincoli ben precisi.

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di Scarabeo nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di Scarabeo nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

Analisi del prezzo attuale di Scarabeo

fonte amazon.it - ultimo aggiornamento 15 ottobre 2018
Prezzo Medio
25.94 €
Differenza sulla Media
-1.04 € (-4.01%)

⇧ Torna al sommario

Descrizione del Gioco

scarabeo gioco in scatolaScarabeo è giocabile dai due ai quattro giocatori.

L’età di riferimento è per maggiori di 10 anni per ovvie ragioni: i partecipanti dovranno avere una certa dimestichezza con le parole e la lingua italiana perciò è sconsigliabile giocare in disparità anagrafica ma ripartire saggiamente i gruppi onde evitare un certo disequilibrio tra le parti.

I giocatori di Scarabeo sono gli appassionati di linguistica, cruciverba e anagrammi. Sono quei soggetti che non vogliono addentrarsi in una storia né muovere pedine intorno a un tabellone ma preferiscono concentrarsi su delle lettere per dimostrare la loro superiorità in materia. La durata è di circa un’ora, una tempistica media che allontana i party gamer ma attrae gli appassionati del genere che vogliono fare una partita tranquilla in un arco di tempo tutto sommato ragionevole.

In commercio esistono diversi giochi da tavolo appartenenti alla stessa categoria, basti pensare ai vari parolieri, ma nessuno riesce a mixare la bravura, la fortuna e la rigiocabilità come lo Scarabeo.

La storia dietro ad una partita

Scarabeo non ha una vera e propria ambientazione, non ci sono eroi, nemici o fazioni da abbattere né tanto meno c’è una storia da seguire. Ciò è un deterrente per gli amanti dei giochi a tema ma è un toccasana per chi vuole giocare senza studiarsi il fascicoletto di presentazione. I giocatori si ritroveranno protagonisti in un mondo fatto di colonne e lettere, come novelli parolieri avranno il compito di trovare vocaboli esistenti con le sole lettere a disposizione.

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 1 plancia di gioco
  • 4 legii in plastica
  • 1 clessidra
  • 1 blocchetto segnapunti
  • 1 sacchetto in tessuto “portalettere”
  • 130 lettere su tessere di legno

⇧ Torna al sommario

Le regole di Scarabeo

scarabeo gioco scatolaLe regole sono poche e semplici: i giocatori avranno un kit di 8 tessere rappresentanti le lettere dell’alfabeto.

L’assegnazione sarà casuale, pescando direttamente dal sacchetto contenenti tutte le tessere. Il Primo Giocatore avrà il compito di formare una parola lungo la scacchiera. In base alla grandezza si totalizzerà un punteggio da segnare su un foglio e il turno prosegue normalmente. Per ogni lettera disposta sulla griglia si dovranno prendere altre tessere dal sacchetto, il totale dovrà sempre essere 8. I giocatori successivi dovranno formare anch’essi delle parole ma con il limite di poterlo fare esclusivamente partendo da una delle parole già incasellate. L’obiettivo è ricreare una sorta di cruciverba, così da rendere la partita sempre più difficile con il passare dei turni.

Sulla griglia sono presenti delle caselle speciali che permettono di moltiplicare il punteggio.

A proposito di punteggi, è ovvio che più le lettere saranno comuni più il loro punteggio sarà basso.

Nella fattispecie abbiamo un valore di 1 per le lettere “A, C, E, I, O, R, S, T”; un valore di 2 per “L, M, N”; un valore di 3 per la “P”; un valore di 4 per “B, D, F, G, U, V”; 8 per “H, Z” e 10 per la “Q”.

Sulla griglia ci sono tessere capaci di moltiplicare per 2 o per 3 il valore delle lettere singole (2L, 3L) o addirittura di moltiplicare il valore delle parole stesse (2P, 3P).

scarabeo gioco societàCi sono anche molti bonus per incrementare maggiormente il proprio punteggio:

  • se le parole sono lunghe almeno 6 caratteri avremo una maggiorazione di 10 punti, questo valore cresce fino a 30 punti se i caratteri diventano 7 e 50 punti in caso di parole lunghe 8 lettere;
  • se alla fine della partita non si è utilizzato alcun jolly ci sarà un ulteriore bonus di 10 punti;
  • se un giocatore riesce a scrivere la parola “scarabeo” o il suo plurale può aggiungere 100 punti al suo conteggio.

Tra le lettere ci sono dei Jolly che permetteranno di sostituire una lettera a piacere e facilitare il componimento di una parola, qualora un giocatore avesse quella stessa lettera potrà sostituirla e tenersi il Jolly.

Più lemmi si conoscono e più è facile vincere

La partita termina quando sono finite tutte le lettere nel sacchetto o quando un giocatore termina tutte le sue tessere. In quest’ultimo caso, il giocatore potrà avvalersi anche del punteggio di tutte le tessere inutilizzate dei suoi avversari.

Lo scopo del gioco di società è puntare al raggiungimento della massima votazione, evitando la strada più semplice e componendo parole banali solo se costretti.

Sono accettate tutte le parole realmente esistenti e reperibili in un dizionario, fatta eccezione per i termini arcaici e poetici.

A differenza dello Scrabble, sono ammessi gli acronimi e le sigle, ad esempio quelle sportive o delle case automobilistiche.

Scarica le regole di Scarabeo in italiano (PDF – MB)

Quali sono le differenze tra Scarabeo e Scrabble?

Le principali differenze tra i Scarabeo e Scrabble sono:

  • Dimensione del tabellone di gioco, quello di Scarabeo è più grosso ed è 17×17, mentre quello di Scrabble è 15×15
  • Il numero di tessere generali: Scarabeo ne ha 130 e quattro jolly (ed il jolly vale quanto la lettera che sostituisce), mentre Scrabble ne ha 120 e solo 2 jolly (che non valgono termini di punti)
  • Numero di tessere a inizio partita: in Scarabeo si incomincia con 8 tessere, in Scrabble con 7
  • Modalità di disposizione tessere: in Scarabeo, per posizionare tasselli, è necessario incrociare le parole in verticale o in orizzontale, in Scrabble si possono affiancare
  • Valore caselle speciali: In Scarabeo le caselle speciali danno diritto ad un bonus ogni volta che si usano, in Scrabble solo la prima volta.
  • Bonus: In Scarabeo comporre la parola Scarabeo da diritto ad un superbonus

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

La preparazione di Scarabeo è davvero veloce: basta inserire le tessere all’interno del sacchetto e agitare per poterle mescolare al meglio. La griglia è già pronta ed è formata da un quadrato 17×17.

Per ogni giocatore verranno estratte 8 tessere casuali che fungeranno da partenza per il componimento della prima parola.

⇧ Torna al sommario

La prima partita a Scarabeo

Dopo aver spiegato le regole nella prima partita è opportuno giocare a “tessere scoperte” provando alcune combinazioni, l’uso dei jolly e il conteggio finale dei punti. Poi si è pronti per iniziare a giocare.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

scarabeo gioco tavoloScarabeo è sicuramente meno tecnico rispetto a Scrabble ma è proprio questo a risultare vincente.

L’approccio ad una schiera di giocatori più ampia lo rende un titolo adatto a diverse categorie di gamer.

Gli amanti dei cruciverba non possono non averci giocato almeno una volta nella vita ma anche i newbbie possono subire il fascino delle parole, specie se il regolamento è così intuitivo e semplice.

La rigiocabilità di Scarabeo è elevata, la totale casualità con cui vengono estratte le lettere rende praticamente impossibile giocare una partita simile alle altre.

Il design è molto basic così come la qualità dei vari elementi, chi gioca a Scarabeo non ha l’impressione di trovarsi di fronte al gioco da tavolo del secolo ma rimane colpito più dalla sua meccanica che dalla superficie.

Ottimo per allenare logica e accrescere il proprio vocabolario

L’aleatorietà è media: sicuramente il fattore fortuna ha un ruolo concreto nell’associare le varie tessere ai giocatori ma è la cultura personale a fare la differenza. Il sistema offre diversi bonus da giocare fino in fondo ma se un gamer non conosce parole difficili o particolarmente complesse, pur risultando fortunato nell’estrazione delle tessere, finirà col soccombere di fronte alla bravura linguistica dei suoi avversari.

Ottima scalabilità di gioco!

Scarabeo spinge i propri giocatori a migliorare il proprio lessico e a non prendersela dopo una sconfitta. I giochi in scatola aleatori tendono a incrementare le file dei rancorosi o di chi incolpa il vincitore di sola fortuna. In questo caso, le parole sanciscono una prova concreta dell’effettiva superiorità del vittorioso.

Indicato per gli anziani e mantenere la mente allenata

Un altro elemento apprezzabile di Scarabeo è che non pone differenza tra esperti e novellini. Non essendoci un regolamento vincolante e una tematica in particolare, chiunque può immergersi in questo titolo anche se non ha mai giocato una partita in precedenza. In Scarabeo valgono solo ed esclusivamente le parole, tutto il resto è ininfluente.

L’unica pecca è che forse non c’è una vera e propria strategia eccetto quello di complicare il percorso cercando fin da subito una parola difficile. Questa tattica potrebbe però ritorcersi contro perché su quel ramo semantico il giocatore ci ritornerà più volte e non sempre risulterà facile introdursi con il proprio armamentario.

⇧ Torna al sommario

I trucchi di Scarabeo per vincere

Oltre al fattore aleatorio (ossia a quali tasselli vengono pescati) fondamentalmente per vincere a Scarabeo il migliore trucco è conoscere il più possibile la lingua italiana e i suoi vocaboli.

Conoscendo molti lemmi infatti si potranno utilizzare le lettere che valgono di più (H, Q, Z) cercando di posizionarle sulle caselle che permettono di raddoppiare o ancor meglio triplicare il loro valore. In particolare poi cercate di usare subito queste lettere, lasciandovi per la fine partita le lettere più semplici da utilizzare.

Ad inizio partita è opportuno cercare di utilizzare parole il più corte possibile, in modo tale da fornire meno spunti/aiuto all’avversario per generare ulteriori combinazioni a discapito del guadagnare meno punti nelle prime manche.

Naturalmente poi il trucco migliore è quello di agganciarsi alle parole dei nostri concorrenti, sfruttando il più possibile quelle composte dagli avversari.

Quando si hanno poche lettere si possono sfruttare parole già in tavola per realizzarne di composte, come ad aereo si può trasformare in aereoplano.

In ultimo, all’interno di Scarabeo insieme alle regole vi è un libretto con acronimi/sigle validi, da utilizzare come riferimento se proprio avete bisogno di un aiuto. Attenzione però alcuni giocatori potrebbero offendersi se “copiate”!

⇧ Torna al sommario

Curiosità su Scarabeo

Il gioco da tavolo deriva da una costola statunitense: Scrabble, nato dalla mente di un architetto disoccupato durante la Grande Depressione. La versione italiana è merito di Aldo Pasetti che ne propose una rivisitazione nel 1954.

Quest’ultimo dovette subire un processo per la violazione dei diritti d’autore ma, dato che sia le meccaniche che i componenti sono decisamente diversi rispetto a Scrabble, ne uscì indenne finendo poi col vendere la licenza alla Editrice Giochi.

⇧ Torna al sommario

La versione Travel di Scarabeo

In commercio si può trovare anche una versione trasportabile di Scarabeo che pur essendo riposta in una scatola dalle dimensioni ridotte (14,5 x 4 x 21,2 cm) non permette di giocare in movimento o senza una superficie di gioco in cui comporre il tabellone.

All’interno della scatola infatti troviamo un tabellone componibile e tasselli in cartone non magnetici.

Il risultato quindi è un gioco da tavolo facilmente trasportabile ma che non si può utilizzare in treno e ancor meno in auto, ma che diviene un ideale gioco da fare in spiaggia o per tenere impegnati i bambini durante lunghe cene fuori casa.

Editrice Giochi 6034001 - Gioco Scarabeo Pocket
Scarabeo Travel
Prezzo gioco6,50 €
0 €
logo amazon
6,50 €
Prima: EUR 10,50
Sconto 38%
Editrice Giochi 6034001 - Gioco Scarabeo Pocket
Scarabeo Travel
Prezzo gioco4.99 €
costo spedizione5.99 €
logo ebay

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

1.5/5 (1)

Aiutaci! Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here