Indomimando ha un titolo intuitivo: l’obiettivo è mimare un concetto. Bisogna quindi tirare fuori le proprie capacità di attore per sconfiggere i propri avversari. Semplice, diretto, preciso. Il passatempo più vecchio del mondo ha adesso una veste e un regolamento che tutti ameranno.

Indomimando utilizza 3 tipi di carte (facili, medie, complesse), fondamentali per dirigere la partita ed equiparare il livello di difficoltà in base all’età media del gruppo. In particolare, è uno di quei giochi da tavolo consigliati specialmente ai bambini e alle famiglie per trovare un punto di incontro e giocare a qualcosa che sia in grado di unire i partecipanti, senza forzature di ogni sorta.

Il giocatore ha a disponibilità azioni, mimica facciale, gesti e tutto ciò che può aiutarlo a far comprendere la parola scritta sulla carta. Non saranno ammesse parole ma nessuna paura! Non sarà un gioco di società silenzioso, le risate di chi gioca a Indomimando sono tante.

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 8 anni
Giocatori 4/99
Preparazione 1 minuti
Durata partita 10 minuti
Difficoltà Semplice
Influenza fortuna Bassa
Consigliato per Famiglie, Bambini, Adulti
Obiettivi educativi Motricità, Concentrazione
Ambientazione Astratto
Tipologia Di gruppo, Gioco di abilità
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale Guesstures
Anno pubblicazione 1990
Produttore Hasbro

Meccaniche di gioco

Combinazione elementi
Combinare le proprie o altrui risorse di gioco per dar vita ad una azione sull’immediato o in futuro o un nuovo elemento.
Cooperazione
I diversi giocatori devono collaborare tra di loro per raggiungere un dato obiettivo.
Gioco di ruolo
Bisogna immedesimarsi in un elemento del gioco in maniera molto completa e il più possibile simile alla vita reale.
Racconto
È necessario narrare sulla base di un dato argomento per proseguire nel gioco modificando o meno un parametro personale o globale.
Tira e muovi
Azione su dato elemento di gioco (dado, ruota, estrazione) che darà vita ad un valore numerico utilizzato per definire il movimento di una pedina su un percorso.

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di Indomimando nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di Indomimando nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

Analisi del prezzo attuale di Indomimando

fonte amazon.it - ultimo aggiornamento 22 ottobre 2018
Prezzo Medio
21.13 €
Differenza sulla Media
-0.33 € (-1.56%)

⇧ Torna al sommario

Descrizione del Gioco

indomimando gioco scatolaIndomimando è consigliato a chiunque abbia un’età maggiore di 8 anni ma, in bambini particolarmente recettivi, è possibile abbassare questa soglia.

Il numero di partecipanti va da un minimo di 3 partecipanti a un massimo di 6.

I vari turni su susseguono in maniera molto veloce e non ci sono quasi mai momenti passivi. I giocatori più egocentrici potrebbero soffrire qualora non fossero gli Attori del momento ma nulla di insuperabile. Indomimando riesce a rendere protagonisti anche quando non si è attori! Basta concentrarsi e indovinare rapidamente la parola mimata. Per questo motivo l’interazione tra i giocatori è sempre decisamente elevata e non vi sono momenti di inattività da parte di qualcuno.

Uno mima una parola, gli altri la devono indovinare

Il gioco in scatola è indicato per un’ampia categoria di persone, in generale quelle desiderose di giocare a un titolo fresco, coinvolgente e senza regole troppo complesse.

Sicuramente Indomimando è perfetto per feste, serate familiari, ludoteche o come passatempo per amici. Nessun tragitto da percorrere, nessuna pedina da muovere, solo una mente arguta e un piccolo ciak che fa la sua scena.

Attenzione: non adatto a timidi!

Chi potrebbe restarne deluso è il giocatore che ama le tematizzazioni, giochi da tavolo di simulazione come gli American, i giochi dungeon o, in generale, chi preferisce i giochi in scatola più accurati e con regole limitanti.

La storia dietro ad una partita

Indomimando non ha una tematizzazione ma un minimo accenno di ambientazione è dato dal Ciak. Il giocatore si immedesima quindi nella parte di un Attore di un film muto che deve trasmettere in pochi gesti un concetto preciso. Il pubblico è la propria squadra che dovrà indovinare le parole nel minor tempo possibile.

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 320 carte (di tre difficoltà)
  • 1 CIAK con funzione di timer
  • 1 foglio di adesivi
  • le regole

⇧ Torna al sommario

Le regole di Indomimando

indomimando gioco societàUna volta formate 2 squadre, ci sarà un Attore per entrambe (da ricoprire da ciascun elemento della squadra a turno) che avrà il compito di mimare 4 parole.

Il Ciak funge da timer, portacarte e mangiacarte. Una volta scritto i nomi delle due squadre su di esso, si potranno segnare anche i punti accumulati durante i turni. L’Attore potrà scegliere le 4 carte casualmente o in base al loro livello. Le carte rosse sono difficili, le blu sono medie e le verdi sono semplici.

Qualora ci fossero molti bambini è consigliabile utilizzare solo le carte verdi.

Una volta scelte le 4 dovranno essere inserite all’interno del Ciak e si dovrà attivare il timer.

L’attore dovrà mimare la parola sulla carta al fine di farla indovinare SENZA usare parole o suoni.

un gioco decisamente silenzioso. O quasi…

Se la squadra indovina la parola bisognerà subito prelevare la carta prima che scatti il timer e il Ciak la inghiottisca. Il meccanismo che fa scomparire le carte segue un ordine numerico, cominciando da quella più vicina al perno. È scontato mimare le parole seguendo questo ordine e non alla rinfusa, per evitare che il Ciak faccia scomparire le carte prima di averle effettivamente mimate. Qualora la parola fosse troppo difficile e il gruppo arrancasse, meglio passare subito alla successiva e non perdere secondi vitali.

Una volta finito il turno, solo le carte salvate si trasformeranno in punti.

Le squadre si sfidano in maniera alternata, fino a quanto ogni singolo elemento non avrà ricoperto il ruolo di Attore per almeno 2 volte. Qualora una delle squadre avesse un elemento in meno si può scegliere un giocatore affinché interpreti più volte l’Attore.

Il conteggio dei punti avviene contando semplicemente le carte vinte, tenendo conto che le carte facili valgono 1 punto, le medie 2 punti e le complesse 3 punti.

Analizzando la figura dell’Attore, gli è concesso indicare una persona nella stanza, una parte del corpo o un oggetto, è possibile mimare una parola con le labbra fuorché quella da indovinare. Non può toccare fisicamente un oggetto né emettere suoni o parole.

Ci si può accordare con l’altra squadra per accordare dei termini simili alla parola da indovinare, ad esempio “visibilità” può andare bene nel caso la parola fosse “visibile” ma potrebbe non andare bene dire “scarpe” se la parola è “scarpe da ballo”.

Se ci sono più di 6 partecipanti si può giocare in maniera singola, organizzando un certo numero turni in base al numero di giocatori e conteggiando i punti in maniera singola.

Indomimando si presta a moltissime regole alternative o house roules: ad esempio è possibile dare un punteggio diverso alle carte così da invogliare l’utilizzo di quelle complesse o si possono aggiungere più carte nella striscia del timer per avere più possibilità.

Scarica le regole in italiano di Indomimando (PDF – 8 MB)

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

Essendoci pochi elementi all’interno della scatola, la preparazione è davvero rapida. Si dovranno formare le 2 squadre, mischiare e separare le carte in base al loro colore.

Si metteranno gli adesivi ai lati del Ciak per attestare i due gruppi e si metterà in posizione opposta a quella delle squadre così che queste ultime non possano leggere le 4 carte da indovinare.

⇧ Torna al sommario

La prima partita a Indomimando

Una volta spiegato il gioco e una simulazione di come mimare una carta si può subito incominciare a giocare.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

indomimando gioco tavoloIl gioco di società è un classico per gli amanti del genere e non sorprende. La possibilità di giocare in gruppi molto vasti lo rende accessibile da diverse categorie.

Uno dei pregi di Indomimando è che può essere sia un gioco cooperativo che singolo, la possibilità di formare o meno le squadre cambia totalmente l’assetto del gioco senza sacrificare una sana competizione tra gli avversari. In un modo o nell’altro, l’obiettivo è migliorare i propri tempi e indovinare la parola prima degli altri.

La rigiocabilità è indubbia: le carte disponibili nel gioco da tavolo sono 320, ognuna con due parole a scelta. Per aumentare ulteriormente i termini utilizzabili, è possibile scrivere altri vocaboli sulle carte ma senza esagerare onde evitare una perdita di leggibilità.

Con un carnet così fornito, è davvero impossibile avere partite uguali. L’unico intoppo potrebbe accadere in gruppi fissi che giocano periodicamente a Indominando, in questo caso gli stessi elementi potrebbero essere facilitati in quanto la parola mimata è già stata oggetto in una partita precedente ma è una dinamica poco probabile a fronte di 640 parole disponibili.

Semplicissimo nelle regole, decisamente complicato a volte nella sua esecuzione!

L’aleatorietà è presente in minima parte, potrebbero esserci concetti più semplici da indovinare (a prescindere dal livello di difficoltà) ma è la bravura del giocatore a fare la differenza.

Potrebbe essere scontato ma mimare una parola non è un’arte comune a tutti, bisogna avere un certo talento nel farsi comprendere con pochi gesti perciò Indomimando rappresenta un’occasione di crescita per tutti coloro che non si sono mai cimentati in questa antica tecnica.

Pur non essendo un gioco in scatola originale, la presenza di un Ciak multifunzionale ha aggiunto un ulteriore vantaggio. In questo modo ogni turno è scandito da una tempistica precisa, senza possibilità di imbrogli e con un’accuratezza nel prelevare le carte istantaneamente lasciando l’Attore con l’ansia di dover subito prendere la carta indovinata prima che sia troppo tardi.

Insomma, Indominando è davvero un gioco da tavolo divertente, adatto a bambini e adulti.

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

2.4/5 (1)

Aiutaci! Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here