Per gli amanti dei giochi da tavolo Dungeon Crawler (esplorazione di un labirinto sotterraneo/mappa di superficie), la Fantasy Flight ha deciso di aggiornare uno dei suoi classici: Descent: Viaggi nelle Tenebre.

L’obiettivo era semplificare alcuni meccanismi che rendevano troppo complicato e lungo il gioco, basti pensare che una partita della precedente edizione poteva durare tranquillamente 4 ore.

Uno dei più bei dungeon crawler in commercio

La storia è la medesima: un Signore Supremo che governa malvagiamente il mondo e un gruppo di eroi disposti a fare il tutto e per tutto pur di sottrarsi al suo potere negativo.

All’interno del gioco da tavolo sono presenti 20 scenari da esplorare, ognuno con diverse missioni da portare a termine. Per abbreviare le sessioni sarà possibile effettuarli in due diverse parti.

La particolarità di scelta della modalità Base, Avanzata o Esperta è un elemento affascinante e che permette un approccio variegato a Descent.

Ovviamente il regolamento resta complesso (pur semplificato) ma nulla di insormontabile per gli appassionati del genere.

⇧ Torna al sommario

Descrizione del Gioco

descent gioco scatolaL’eliminazione dei punti deboli della precedente edizione è stato lo scopo principale di questo nuovo Descent. Non ci sono più parti che ne rallentano le partite come l’evocazione dei mostri o il conteggio dei punti conquista ma l’anima del gioco in scatola è rimasta intatta.

Il gaming risulta quindi alleggerito e personalizzabile in base all’esperienza del gruppo o alle loro esigenze. La possibilità di scegliere gli scenari più brevi qualora si avesse poco tempo o di introdurre un nuovo elemento ai dungeon games scegliendo una modalità semplice, è una manna a cui non si può rinunciare.

Il minimo numero di partecipanti è 2 (uno per il cattivo e uno per il buono), il gruppo degli eroi può contenere fino a 4 elementi per un totale massimo di 5 giocatori.

La durata di una partita varia da una a due ore, non male se si pensa alla tempistica precedente.

Un ottimo mix tra gioco di ruolo e di società

Data la complessità generale del regolamento è consigliato a ragazzi dai 12 anni in su.

Questa raccomandazione è doverosa perché i più piccoli difficilmente riuscirebbero a barcamenarsi in questo lungo susseguirsi di regole e percorsi.

La storia dietro ad una partita

Le città di Rhynn e Carthridge non sono libere e rispondono alla capitale di Arhynn nella terra di Terrynoth. Entrambe le baronie sono in estremo pericolo a causa del Signore Supremo che accresce il proprio potere oscuro e popola i suoi boschi di mostri e nemici terribili. L’organizzazione di questi è molto più acuta rispetto al passato e le città non sanno più come difendersi. In pericolo non c’è solo Rhynn e Carthridge ma l’intera Terrynoth. Per fortuna, un gruppo di eroi è in cammino verso Arhynn, con il compito di scacciare il malvagio Signore Supremo e riportare la pace.

⇧ Torna al sommario

Posizione in classifica

Questo gioco da tavolo è presente nelle nostre classifiche relative a:

Andamento in classifica nel tempo

Guarda l'andamento di Descent: Viaggi Nelle Tenebre nel tempo rispetto agli altri giochi recensiti su Mi.Gi.

Prezzo nel tempo

Esamina la cronologia delle variazioni del costo di Descent: Viaggi Nelle Tenebre nelle diverse settimane dell'anno
fonte amazon.it.

⇧ Torna al sommario

Scheda tecnica

Età minima 14 anni
Giocatori 2/5
Preparazione 10 minuti
Durata partita 120 minuti
Difficoltà Media
Influenza fortuna Media
Consigliato per Adulti
Obiettivi educativi Concentrazione, Combinare, Collaborazione
Ambientazione Fantasy
Tipologia Con miniature, Dungeon Crawler
Classificazione Gioco di ambientazione
Nome internazionale Descent: Journeys in the Dark
Anno pubblicazione 2012
Produttore Giochi Uniti

Meccaniche di gioco

Campagna
Cooperazione
Lancio di dadi
Modulazione plancia
Movimento su griglia
Potere dei giocatori variabile

⇧ Torna al sommario

Nella scatola base

  • 2 Manuali delle Avventure
  • 8 Miniature degli Eroi
  • 31 Miniature dei Mostri
  • 9 Dadi Speciali a 6 facce
  • 7 Supporti in Plastica
  • 8 Schede Eroe
  • 1 Blocco di Schede Campagna
  • 152 Carte Piccole
  • 84 Carte Grandi
  • 205 Segnalini
  • 1 Regolamento

⇧ Torna al sommario

Le regole di Descent: Viaggi Nelle Tenebre

Descent gioco tavoloI giocatori dovranno scegliere il proprio ruolo e cominciare il viaggio esplorando la mappa, essa è costituita da 9 scenari brevi.

Per viaggiare sarà necessario pescare una carta Viaggio per ogni area percorsa e leggere la storia. Ovviamente in questo tragitto sarà possibile incontrare mostri, parlare con mercanti o qualsiasi altra azione specificata dalla carta. Ad ogni turno dovranno muoversi prima gli eroi e poi il Signore Oscuro che avrà un mazzo di carte diverse.

L’attivazione dei mostri è sempre gratuita, al contrario le risorse vanno pagate con dei token pescati a ogni round.

Eroe e mostro possono muoversi con due azioni possibili, a scelta tra: azionare un elemento nello scenario, attaccare, camminare, abilità speciale, esplorare, aiutare un compagno, dormire. Ovviamente ognuna di queste azioni avrà un valore base o massimo, così da controllare totalmente il personaggio. Ogni personaggio avrà anche 4 caratteristiche da rafforzare nel corso dei check.

Qualora ci fosse un attacco verranno utilizzati i dadi speciali per scegliere vinti e vincitori, i cuori rappresentati sulle facciate indicano il numero di ferite inferte mentre il fulmine attiva delle abilità extra all’arma utilizzata. I dadi di difesa hanno invece degli scudi che proteggono dalle ferite.

I personaggi sono veicolati dai punti vita, qualora un mostro arrivasse a zero è morto mentre se capita a un eroe può essere ripreso lasciandolo a riposo per un turno o donandogli dei punti vita da un altro compagno.

Per ogni scenario ci sono delle missioni da raggiungere sia per i mostri che per gli eroi. Il tutto corredato da carte descrittive che devono essere lette e possono aprire ulteriori scenari.

Una dinamica molto intelligente è limitare il numero di mostri per ogni scenario, così da non sbilanciare la partita e aggiungere molta strategia per entrambe le fazioni.

L’eroe può appartenere ad una di queste categorie: mago, sacerdote, combattente o ramingo. Ovviamente ognuna di esse ha una classe e una serie di abilità.

In base a queste potranno essere usate delle carte specifiche da acquistare con i punti esperienza, impossibile da collezionare tutte perché sono davvero tante.

La modalità di approccio al gioco può essere Base per i novellini, Avanzata per chi ci ha già giocato ed Esperta per chi non teme alcun rivale (con personaggi super equipaggiati).

La campagna non ha una modulazione sempre uguale, anzi. Le vittorie e le sconfitte, così come le scelte dei giocatori, possono influenzare il corso della storia e aprire (o bloccare) degli scenari. Se a questo aggiungiamo una lunga serie di espansioni, si deduce quanto sia eterogeneo e complesso il mondo di Descent.

⇧ Torna al sommario

Preparazione del gioco da tavolo

Il gioco di società ha davvero moltissimi elementi all’interno dello scatolo. La preparazione quindi richiede una buona decina di minuti. Ogni giocatore che sceglierà il proprio personaggio dovrà prendere la miniatura corrispondente. Tutte le carte vanno divise in base alla loro categoria e mischiate, posizionandole in un punto della mappa. I vari segnali vanno separati e piazzati sulla mappa. Si sceglie lo scenario e si comincia.

⇧ Torna al sommario

La prima partita a Descent: Viaggi Nelle Tenebre

Dato che Descent è un gioco da tavolo davvero particolare, c’è bisogno di una figura di supporto capace di guidare e illustrare le regole del percorso. Sarebbe indicato scegliere uno scenario molto breve come quello introduttivo e una modalità base. Per la prima partita è consigliabile fare una prima prova e spiegare, passo dopo passo, come muoversi e quali scelte fare. Avere il regolamento sotto mano è d’obbligo, considerando che ogni dubbio può essere delucidato velocemente semplicemente scorrendo il manuale.

⇧ Torna al sommario

Considerazioni e opinioni sul gioco

Descent gioco tavolaIl nuovo Descent riesce a soddisfare pienamente le mancanze della precedente edizione, colmando alcuni gap e alleggerendo alcuni meccanismi.

La durata dei singoli scenari è media, una tempistica ragionevole per chi non ha alcuna intenzione passare interi pomeriggi per lo svolgimento di una sola missione.

Descent: Viaggi nelle Tenebre ha un’ottima rigiocabilità se consideriamo le moltissime carte che modulano il viaggio dei personaggi e la presenza di diversi scenari e bivi da scegliere.

Se vi PIACCIONO i giochi fantasy è da avere assolutamente!

Sarà molto difficile giocare partite simili, per la gioia dei fan.

La dipendenza dalla lingua è massima, le carte descrittive sono tante così come le letture da fare durante il gioco. Non è consigliato acquistare un’edizione estera a meno che non si sia ferrati in quella lingua. Leggere gli spezzoni della storia è importante per calarsi completamente nel personaggio e immedesimarsi.

Nonostante sia un gioco in scatola difficile per i newbbie, c’è da dire che risulta semplice per qualsiasi giocatore di dungeon games.

Gli elementi e i componenti che compongono il gioco da tavolo sono a dir poco mastodontici ed è proprio questo che fa salire il prezzo. Nulla di trascendentale, ovviamente, e bisogna ammettere che la qualità dei materiali e la storia del gioco meritano pienamente il costo alto. La doppia mappa utilizzabile con scenari all’aperto, è una chicca che gli amanti non possono lasciarsi scappare. Solo le carte devono essere imbustate, in quanto tendono a rovinarsi.

L’aleatorietà di Descent è media, il fattore Fortuna si sente sopratutto negli scontri con i dadi speciali e nella casualità delle carte. Il tutto però viene bilanciato nel corso delle partite dalla propria strategia e dall’utilizzo delle varie abilità speciali, le uniche in grado di fare la differenza.

Il target di riferimento del gioco di società è sicuramente l’amante dei dungeon games, del fantasy e dei giochi particolarmente elaborati e con una storia strutturata.

Assolutamente sconsigliato a chi non ama i giochi da tavolo american, a chi vuole un party game o qualcosa di semplicissimo e dalla brevissima durata.

Anche i giocatori che amano la prima edizione di Descent non dovrebbero acquistarlo, la disparità è talmente tanta che non si troverebbero a loro agio con le differenze.

⇧ Torna al sommario

Trucchi di gioco

Considerati gli scenari sempre diversi è consigliabile studiarselo in anticipo e non farsi prendere dalla smania del momento. Uno dei deficit più grandi del gruppo di eroi è avere a che fare con 4 teste che non seguono un piano comune ma tendono a fare come vogliono.

Per sconfiggere il Signore Supremo è necessario avere una strategia in comune e seguirla fino alla fine. Bisogna tenere sotto controllo i personaggi più deboli e aiutarli, allontanandoli per quanto possibile dal pericolo o rafforzandoli nel corso dei check delle partite.

Descent è leggermente sbilanciato a favore degli eroi, perciò è consigliabile per il Signore Supremo attaccare fin da subito e in maniera crudele per non indietreggiare dalla seconda metà dello scenario in poi.

⇧ Torna al sommario

Curiosità su Descent, seconda edizione

Dato che in molti avevano acquistato la prima edizione e alcune espansioni per rendere compatibile la vecchia versione di Descent è stato realizzato un kit di conversione, con cui poter giocare come se si avesse la seconda edizione.

Gli appassionati di Descent (2° edizione) hanno poi realizzato un gruppo Facebook apposito.

⇧ Torna al sommario

Differenti versioni/edizioni o espansioni

Descent: Viaggi nelle Tenebre ha moltissime espansioni con cui arricchire il carnet e offrire nuovi personaggi e scenari. Fra queste ci sono sia campagne brevi che lunghe, avventure cooperative da giocare senza Signore Supremo, aggiunta di nuovi mostri e altri nemici e una versione tecnologica disponibile per cellulari, tableti e PC per giocare senza Signore Supremo ma con una serie di mostri mossi dal sistema.

Proteggere le carte di Descent

Come accennato le carte di questo gioco da tavolo si potrebbero rovinare e per questo è opportuno imbustarle per farle durare nel tempo.

Le carte hanno dimensione 57.5 x 88.5 mm

Il porta miniature per Descent

Sempre su Amazon si può poi trovare il porta miniature appositamente realizzato per Descent Seconda Edizione

⇧ Torna al sommario

Vota questo gioco

Il voto medio degli utenti di Mi.Gi.

3.47/5 (3)

Aiutaci! Se lo hai provato vota questo gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here